Sassa, 161 km: continua il dominio di Millet e Canepa

Tempi record al Tor des Geants

Il francese Gregoire Millet mantiene il vantaggio della corsa e incrementa ulteriormente il vantaggio sui diretti inseguitori. Dopo 161 km di gara non sembra avere cedimenti e fa registrare tempi di passaggio record rispetto le precedenti edizioni. Nel punto di rilevamento cronometrico di Sassa, dopo 29h 12’ di gara, ha 40’ su Christophe Le Saux e 2h 11’ sull’italiano Franco Colle. Seguono Oscar Perez in 31h 30’, Pablo Criado Toca in 32h 15’ e l’italiano Marco Zanchi in 33h 10’. Nei 13 km che vanno dalla base vita di Donnas a Sassa, Millet fa registrare il miglior intermedio in 2h 59’’ seguito dallo spagnolo Oscar Perez, quarto in classifica,  in 3h 03’’ e da Le Saux in 3h 04’. Più lento Colle che impiega 4h 42’. La gara continua su ritmi decisamente veloci rispetto le precedenti edizioni. Nel 2011 il primo a uscire da Donnas era stato Salvador Calvo Redondo alle ore 12:49, Christophe Le Saux alle 13:13 e il vincitore finale Jules Henry Gabioud alle 15:58;  quest’anno Gregoire Millet alle ore 12:13 e Christophe Le Saux è uscito alle 12:48. Nel 2010, il vincitore Ulrich Gross era uscito dal ristoro addirittura alle ore 16:57.

SASSA UOMINI
1. Gregoire Millet 29h 12’ 01’’
2. Christophe Le Saux 29h 52’ 12’’
3. Franco Colle 31h 23’ 03’’
4. Oscar Perez 31h 30’ 30’’
5. Pablo Criado Toca 32h 15’ 03’’
6. Marco Zanchi 33h 10’ 16’’

Tra le donne, continua inarrestabile la corsa di Francesca Canepa che mantiene l’ottava posizione assoluta. Con il tempo di 33h 57’ e a soli 2’ dalla settima posizione di Carles Rossell Falco. Il vantaggio della Canepa sulla seconda, Sonia Glarey. è salito a 6h.
A Cogne si è ritirata Lisa Borzani, protagonista nel primo giorno di gara.

SASSA DONNE
Francesca Canepa 33h 57’ 58’’
Sonia Glarey 39h 56’ 09’’
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.