Royal Ultra Gran Paradiso

Una skyrace a 5 stelle

L’organizzazione sta lavorando per mettere in sicurezza quei passaggi che per via della presenza di neve potrebbero creare qualche intoppo a questa grande traversata. Il fatto che i canali che scendono dal Colle dei Becchi siano innevati costituisce un grande vantaggio: in questo modo si evita l’accidentato percorso fra massi e pietroni. Più avanti, una volta raggiunta la Bocchetta del Ges, si valuterà l’opportunità di allestire dei tratti con corde fisse laddove il percorso attraversa nevai ripidi a mezzacosta.
Dal Colle della Porta al Lago Lillet e di qui al Colle della Terra e al Bastalon le condizioni sono più favorevoli fino poi a dover correre su terreno decisamente meno accidentato per raggiungere i Chiapili quindi il lungo lago di Ceresole che porterà al sospirato traguardo nei pressi dello Chalet del Lago.
Stanno arrivando le iscrizioni e gli organizzatori sperano in una condizione meteo favorevole affinché i suggestivi luoghi attraversati possano fissarsi nella mente di concorrenti e spettatori.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.