Rollandoz, Filippo Barazzuol supera Gachet e Kilian

Nella gara rosa titolo italiano per Cristina Borgesio

Campionato italiano Individuale a tecnica libera, a Rhêmes-Notre-Dame, con la quarantesima edizione del Trofeo Rollandoz. Oltre 17 km di tracciato, più di 4300 metri di dislivello complessivo, in una giornata molto bella e calda.
Vittoria e titolo per Filippo Barazzuol, che piomba sul traguardo in 1h 59’25”, lasciando a 1’38” il francese Pierre Gachet e, a 11’11” il catalano Kilian Jornet Burgada. Al quarto posto, argento negli Assoluti, Daniel Yeuilla (2h 10’54”) e, quinto, a 11’54”, il francese Leo Rochaix. Sesto assoluto, bronzo ai tricolore, Mattia Luboz (a 12’57”)
In campo femminile, doppietta straniera, con vittoria della svedese Emelie Forsberg, in 2h 53’01, a precedere, di 1’54”, Naila Jornet. Dal terzo al quinto posto assoluto il podio degli Italiani, con oro a Cristina Borgesio (3h 03”44), a precedere la bergamasca Paola Pezzoli (3h 04’08”) e Micol Murachelli (3h 10’31”).
Stesso tracciato per i Master, con titolo a Marco Tosi (2h 25’58”) che precede la coppia dello Sc Gran Paradiso, Giuseppe Ouvrier (a 1’08”) e Massimo Borettaz (a 2’13”). Al femminile, doppietta dello sci club Valdigne grazie a Claudia Titolo (3h 04’24”) e Claudia Borghini (a 37’37”), con terza Paola Francesca Napoli (Courmayeur; a 1h 06’02”).
Nei Cadetti (10 km; 2mila metri di dislivello), vittoria di Jérôme Perruquet (Cervino Valtournenche; 1h 15’48”) seguito dal francese Arthur Blanc (a 1’27”). Sul podio degli Italiani i gemelli Chanoine, del Valdigne: Jacques (a 6’24”) e Didier (a 6’42”). Negli Juniores (stesso percorso dei Cadetti), titolo al cuneese Erik Pettavino (1h 13’43”) a precedere Mathias Trento ( a 1’06”) e il corregionale Marco Testino (a 5’50”).
Classifiche on line nel nostro calendario

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.