Robert Antonioli e Katia Tomatis campioni vertical

Seconda giornata degli Italiani in Trentino

Seconda giornata degli Italiani: in palio i titoli vertical. Si gareggia sulle piste Valbiolo e Contrabbandieri, sempre al Passo del Tonale. 680 metri di dislivello per l’assoluta, con un forte sviluppo nel tratto finale: un vero muro prima di arrivare al traguardo. Il freddo ha concesso una tregua, non il vento, con cielo grigio.
Bis di Robert Antonioli che chiude in 29’55", precedendo Damiano Lenzi in 30’24" e Lorenzo Holzknecht in 30’35"; nella prova rosa titolo per Katia Tomatis in 28’11" su Gloriana Pellissier in 28’35" e Corinna Ghirardi in 29’16".  Infine fra i Master successo per Francesca Rossi e Marzio Deho.

GIOVANILI – Negli Espoir a segno Nicola Pedergnana in 31’46" su Federico Nicolini in 31’58" e Luca Faifer in 32’19", in campo femminile gradino più alto del podio per Dimitra Theocharis in 29’36" su Alessandra Cazzanelli in29’50" e Bianca Balzarini in 31’18". Negli Junior vittoria di Davide Magnini in 23’01" su Carlo Colaianni in 24’09" e Nicolò Canclini in 24’24", nei Cadetti successo di Andrea Prandi in 16’18" su Davide Gusmeroli in 26’47" e Sebastien Guichardaz in 17’10". Nelle Junior si impone Giulia Compagnoni in 19’09" su Alba De Silvestro in 19’59" ed Erica Rodigari in 21’01", nelle Cadette affermazione di Giorgia Felicetti in 22’20" su Giulia Murada in 22’26" e Valeria Pasquazzo in 23’37".

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.