Primo Mammut Safety Camp in Valle d'Aosta

Grande successo dell'iniziativa

Sono state due giornate intense nell comprensorio del Monte Rosa per la prima edizione del Mammut Safety Camp. Sia sabato che domenica il Team Mammut Italia, schierato al gran completo, ha proposto alla ventina di partecipanti e amanti del fuoripista e della montagna, momenti di teoria e di pratica per affrontare con un approccio corretto e responsabile il tema della sicurezza sulla neve.
Al team coordinato da Ellis Kasslatter e formato da Uberto Piloni, Mattia Ortelli, Maurizio Lutzenberger e Ettore Personnettaz, si sono affiancati anche diversi relatori in rappresentanza delle molteplici professionalità della montagna sia sul campo che durante il forum serale di sabato dove il tema centrale, ‘Neve e sicurezza – Analisi di un binomio possibile e in continua evoluzione’, è stato ampiamente sviluppato proprio grazie all’intervento di Maurizio Lutzenberger e dei vari esperti.
Numerosi i temi affrontati durante il camp, dall’attrezzatura all’interpretazione del bollettino nivo/meteorologico, dalla tecnica di discesa e salita alla valutazione ed interpretazione delle condizioni ambientali passando per le ‘Le regole del gioco’ in fuoripista a cura di Ettore Personnettaz allo ‘Safe Ski Project’ in pista, senza dimenticare l’autosoccorso e la ricerca ARTVA.
Visto il successo di questa prima edizione, Mammut Italia sta già lavorando a nuove iniziative sul tema, ringraziando i partecipanti di questo primo Mammut Safety Camp, oltre a chi ha supportato l’evento: la Regione Autonoma Valle d’Aosta, la MonterosaSki, l’Associazione Valdostana Maestri di Sci, l’Unione Valdostana Guide Alta Montagna, la Fondazione Montagna Sicura, l’Uf2icio regionale Neve Valanghe della Valle d’Aosta e il MammutShop di Pont-Saint-Martin.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.