Pizzo dei Tre Signori, si attende la neve

Il 15 gennaio si assegneranno i titoli italiani individuali

Si assegneranno a Premana (Lc), sulle nevi dell’Alpe Paglio, i titoli individuali Fisi di scialpinismo 2012. La data da segnarsi sul calendario, per quella che di fatto è una delle gare più attese della stagione, è fissata per domenica 15 gennaio.
Giunta alla sua 34ª edizione, questa storica kermesse dell’Alta Valsassina sarà inoltre valida come prima prova di Coppa Italia: «Per noi si tratta di una doppia investitura – ha dichiarato il direttore gara Angelo Gianola -. Il nostro paese, conosciuto in tutto il mondo per il Giir di Mont (Skymarathon più volte inserita nel calendario di coppa del mondo), è da sempre è legato con tutti quelli che sono gli sport outdoor di montagna e in particolare con lo scialpinismo. Dopo anni di rally e di Coppa Alpi Centrali, abbiamo superato a pieni voti i test di Coppa Italia e ottenuto la fiducia della federazione che ci ha voluto premiare assegnandoci una gara importante come il campionato italiano individuale».
E se in vista di questo importante appuntamento la macchina organizzativa dell’As Premana gira già a pieno regime, quello che per il momento si fa attendere è solo la neve: «Questo strano inverno povero di precipitazioni ha già messo in crisi diverse manifestazioni – ha continuato Gianola -. Per quanto ci riguarda, a garantire il regolare svolgimento della gara, ci mancano solo 30cm di neve che, sulla carta, dovrebbero arrivare con le diverse perturbazioni attese nella prima decade di gennaio». 
Con l’occhio sempre rivolto verso il cielo, un intero paese sta lavorando per regalare ad atleti e pubblico una domenica di Sport con la “S” maiuscola: «La scorsa edizione si è stabilito il record di presenze con più di 300 atleti ai nastri di partenza, tra cui i migliori italiani della specialità. L’obbiettivo per il 2012 è quantomeno ripetersi nella speranza di riuscire a proporre un itinerario tecnico, nervoso e altamente spettacolare con la salita al Cimone da quattro versanti. Vista inoltre l’estrema facilità di risalita, garantita dalla collaborazione con la locale stazione sciistica, ci aspettiamo pure il pienone di pubblico».
Schierato in prima fila ci sarà sicuramente il campione piemontese del Cs Esercito e  vincitore 2011 della Pizzo Tre Signori Matteo Eydallin: «Con Premana ho un rapporto speciale – ci ha confidato -. Quel paese, sia in estate, sia in inverno è famoso per l’accoglienza e il calore che riserva ad ogni singolo atleta. Tanto che tornarvi è sempre un piacere. Quest’anno le mancanza di neve sta mettendo a dura prova l’inizio di stagione con diversi rinvii e altrettante date cancellate, ma su Premana non ho dubbi; come sempre sapranno organizzare una tracciato all’altezza della situazione».  
Manca solo qualche fiocco di neve, dunque, per un appuntamento che quest’anno avrà un sapore speciale: «L’11° trofeo "Banca della Valsassina" sarà dedicato alla memoria di Angelo Fazzini, organizzatore, grande amico di questa competizione, oltre che il primo atleta premanese a vincerla – ha concluso Gianola – Un amico che la scorsa primavera ci ha lasciato… Decisamente troppo presto».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.