Pitturina Skirace, si pensa alla Coppa del Mondo

La prossima edizione il 20 gennaio

Il 20 gennaio sulle nevi di Cima Vallona, al confine tra l’Italia e l’Austria, si svolgerà la quinta edizione della Pitturina Skirace. La competizione, inserita nel calendario della Coppa Italia – Trofeo Scarpa e della Coppa delle Dolomiti, assegnerà il Campionato Italiano Individuale a tecnica classica. Lo Spiquy Team e lo Sci Club Dolomiti ski-alp si preparano a organizzare un evento sportivo che andrà oltre all’aspetto meramente agonistico. «La nostra intenzione – ha detto Michele Festini Purlan, presidente del Comitato Organizzatore – è promuovere le bellezze del nostro territorio. Siamo conviti che la parte agonistica e tecnica sia di assoluta importanza, ma stiamo lavorando per allestire un programma di manifestazioni collaterali che invoglino la gente a uscire fuori di casa. Seguendo questi progetti, insieme a Montura, stiamo organizzando per sabato 19 gennaio una giornata del tutto particolare all’insegna dello scialpinismo e della montagna». Anche se queste prime precipitazioni nevose hanno cambiato radicalmente il paesaggio della Val Comelico, i responsabili del tracciato non sono saliti in quota per effettuare un primo sopralluogo. «Il tracciato – ha continuato Festini Purlan – dovrebbe essere uguale a quello che avevamo disegnato lo scorso anno, stiamo valutando anche per la prossima edizione di sconfinare in Austria cercando però di contenere il dislivello attorno ai 1500/1700 metri di sola salita». La passata edizione per problemi di scarso innevamento il percorso è stato modificato a poche ore dal via. Boscacci e Antonioli, autori di una bellissima prestazione, si sono laureati campioni italiani lasciandosi alle spalle la coppia formata da Denis Trento e Damiano Lenzi. Sul terzo gradino del podio è salita la squadra italo-slovena composta da Filippo Beccari e da Nejc Kuhar. In campo femminile le ‘bormine volanti’ Francesca Martinelli e Roberta Pedranzini hanno dominato davanti alle azzurre Martina Valmassoi e Corinne Clos, in terza posizione si sono classificate Laura Besseghini e Jennifer Senik. La Pitturina Skirace in sole cinque edizioni è riuscita diventare una classica di inizio stagione. Oltre ad avere l’onore di assegnare i titoli tricolore per ben due anni, lo scorso anno ha ricevuto l’omologazione da parte della ISMF, la Federazione Internazionale che si occupa di scialpinismo agonistico. «Dopo aver ricevuto l’omologazione internazionale – ha detto Vittorio Romor, presidente dello sci club Dolomiti ski-alp – insieme allo Spiquy Team stiamo pensando di portare avanti la candidatura per poter organizzare una prova di Coppa del Mondo nel 2014». 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.