Pierra Menta, tappa pari…

La prima volta nella storia della gara due squadre a pari merito

Questa mattina alle sette è partita la gara junior poco sotto dall’arrivo della seggiovia Bonnet Rouge, alle sette e un quarto partiva da le Bois la gara senior. Noi eravamo dapprima al Col Forclaz e successivamente sull’Anticima del Grand Mont. Bellissima giornata, cielo sereno e sole caldo, neve bellissima in alto e molto lavorata nel bosco della parte bassa.
A menare oggi sono stati Sbalbi e Blanc che sono transitati con ampi margini di due minuti ad ogni salita ma la discesa dal Grand Mont è stata loro fatale: i quattro dell’Esercito che per il secondo giorno consecutivo hanno lavorato a quartetto sono piombati su Le Planay come dei falchi e per noi che siamo arrivati al traguardo senza conoscere l’esito della gara c’è stato lo stupimento di apprendere che la vittoria è andata a Reichegger e Brunod, a quanto pare Trento nelle ultime curve deve aver perso uno sci compromettendo la vittoria di tappa. Classifica complessiva con due squadre con lo stesso tempo totale: 8.34.04.
Resistono in terza posizione Perrier con Buffet a oltre 5 minuti, Sbalbi e Blanc, gli eroi di giornata ne hanno addirittura 10…Gara in sofferenza per Guido che non è al meglio con il ginocchio fuori posto e il suo distacco ammonta ormai anche per lui e Lorenzo a oltre 10 minuti.
Tranquille le due bormine che riescono anche ad osservare il bellissimo paesaggio della Pierra Menta: il loro vantaggio sfiora la mezz’ora sulle svizzere e sulle francesi.
La gara giovani è stata dominata dalla formidabile coppia Antonioli – Boscacci.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.