Pierra Menta, Kilian e Jacquemoud subito in testa

Laetitia Roux e Axelle Mollaret al comando nella gara rosa

Voilà la Pierra Menta: condizioni incredibile per la prima tappa. Freddo in partenza, ma il sole ha scaldato tutti, le temperatura si è alzata, ma le condizioni della neve sono rimaste favolose. Kilian e Jacquemoud subito all’attacco, Bon Mardion e Gachet alle loro spalle, Sevennec-Blanc e gli azzurri Boscacci e Antonioli appena dietro: questi i passaggi sulla prima salita. Manca all’appello il pettorale 1: Eydallin e Lenzi sono partiti regolarmente, hanno tenuto il passo dei primi in avvio, poi Lence non ce l’ha fatta, meglio fermarsi e non rischiare.
Le posizioni di testa non sono cambiate granché: Kilian-Jacquemoud avevano un margine sufficiente per contenere l’attacco in discesa dei due local francesi. 2h35’34” il tempo dei primi, a 3’38” i secondi. Terza piazza per Boscacci e Antonioli a 5’07”, quarti Sevennec e Blanc a 6’10”, quinti i francesi Viret e Favre, ma il suo distacco sale già a 9’03”. Nelle top ten del primo giorno: gli austriaci Herrmann e Weisskopf austriaci a 12’39”, Filippo Beccari e Federico Nicolini a 14’33”, Florent Perrier con il valdostano Stefano Stradelli a 16’40”, i francesi Blanc-Dunand-pallaz a 21’28” e Rochaix-Bochet a 22’21”.
Da copione la gara femminile: Laetitia Roux a Axelle Mollaret sono partite subito a tutta, il primo posto non è mai stato in discussione: 3h18’14” il loro tempo finale, 34esime assolute. Piazza d’onore per Mireia Mirò Varela e Claudia Galcia Cotrina a 12’11”, terza Katia Tomatis e Martina Valmassoi a 17’17”, quarte Séverine Pont Combe e Lorna Bonnel a 19’39”.   

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.