Pierra Menta giorno 4 – Live

Sotto la nevicata il duello per la vittoria

Alle 7.30 sono partite le 192 squadre superstiti alla Pierra Menta 2014. Il menù di oggi prevede 1472 metri positivi, praticamente uno sprint finale per i parametri Pierra Menta. Sta nevicando fitto ad Areches, ma il problema di batter traccia non si pone dato il pubblico sempre numeroso sul percorso.  

IL PERCORSO –
Prima salita corposa da 795 metri in stile Pierra per portarsi in quota dai 1189  metri del prato di Le Bois, discesina di 60 metri, 127 metri di breve risalita al Lac Brasssa, 425 di discesa allo Chalet Les Combettes, e infine salita di 550 metri alla Grande Combe e decisiva discesona finale di 1003 metri fino all’arrivo definitivo dei quattro giorni di gara. Proiezione: 1h 20′ per completare il percorso con 1400 metri positivi.

DUELING –
Sulla carta una gara veloce che favorirebbe i francesi, tra i quali Jacquemoud sta soffrendo in questi giorni la distanza mentre Bon Mardion esprime sempre enorme potenza. Però devono attaccare molto, prendendosi dei rischi e l’ultima neve caduta in traccia sotto le pelli. Tra gli italiani Eydallin soffre le partenze veloci, contrariamente al suo amico Lenzi, ma la maglia gialla fa miracoli e sotto la neve Eydallin ne ha già fatti anche nel recente passato.

Tutti i risultati sono ancora possibili, Eydallin e Lenzi possono prendersi meno rischi sfruttando a dovere i 2’19" di vantaggio in classifica generale.   

AGGIORNAMENTI LIVE

07.30 – Start sotto la nevicata! Nuvole basse, percorso nella nebbia.

07.40 – In testa al gruppo compatto Matteo Eydallin e Damiano Lenzi appaiati, e a seguire Mathéo Jacquemoud, Xavier Gachet, William Bon Mardion.

08.33 – Francesi all’attacco, italiani francobollati ai francesi. 

08.47 – Eydallin e Lenzi sono davanti sull’ultima discesa.

08.55 – Bon Mardion e Jacquemoud hanno superato Lenzi e Eydallin, hanno 6" di vantaggio e mancano ormai pochi minuti all’arrivo. Fotografi schierati nel parterre.

08.59 – È finita! Tappa a Jacquemoud-Bon Mardion, Pierra Menta a Lenzi-Eydallin!

EYDALLIN È UNO CHE PARLA CHIARO – Le prime parole di Eydallin dopo l’abbraccio con Lenzi: «Non mi piace la tensione della gara, la vivo male e mi manda fuori di testa. Sono felicissimo perchè adesso è finita e posso andare a bermi tre belle birrozze!»

09.30 –
È finita anche la Pierra Menta 2014 delle donne, cannibalizzata anche oggi da Laetitia Roux e Maude Mathys. Al secondo posto ancora Axelle Mollaret ed Emilie Gex-Fabry. Martina Valmassoi e Severine Pont-Combe al terzo posto anche nella classifica finale.    

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.