Pierra Menta 2013 terza tappa. In tremila sul percorso

Grand Mont solo fino all'anticima. Inizia la Pierra Menta Jeunes

Questa sera l’arrivo dei giovani per la Pierra Menta Jeunes ha saturato il salone dei briefing.  Si sfideranno in team per i prossimi due giorni, seguendo parzialmente  il tracciato dei Senior.  

I PERCORSI –
La loro gara di domani sommerà circa 1300 metri positivi su due salite, mentre i Senior affronteranno 2625 metri su quattro salite. Per loro ci sarà anche un interessante tratto ripido sulla seconda salita, che prevede 80 inversioni consecutive e ravvicinate.  La terza salita porterà sull’anticima del Grand Mont a 2651 metri, quota più alta della tappa. La cima vera e propria verrà evitata per la troppa neve che carica i pendii, e per domani è dichiarato rischio 3-marcato.

IL TROFEO STEPHANE BROSSE – La prima squadra che transiterà per questo punto vincerà il trofeo dedicato a Stephane Brosse, l’indimenticato protagonista della Pierra Menta con due vittorie, due secondi e due terzi posti, scomparso nel 2012 sull’Aiguille d’Argentiere.  Sono comunque previste le 3000 persone del pubblico che accorrono come sempre a festeggiare il sabato della Pierra Menta e che daranno vita all’happening di montagna più famoso al mondo. 

Partenza alle 7.00 dalla solita località per i Senior e alle 8.30 per Junior e Cadetti da 1650 metri circa.   

Previsione meteo per la durata della gara: in prevalenza nuvoloso, assenza di precipitazioni, temperature molto miti: +7°C a 1500 metri e vento di favonio.   

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.