Parterre de rois a Limone

Alle finali Vertical e Sky delle Skyrunner World Series

Ultimo atto del Skyrunner World Series con le finali di Limone sul Garda nel fine settimana. La corsa è disegnata e diretta da Fabio Meraldi che, nonostante un grave incidente in arrampicata avuto ad inizio stagione, è tornato per coordinare gli aspetti tecnici di queste due gare dove ci saranno tutti i protagonisti della stagione Sky e Vertical.

VERTICAL – Venerdì 11 ottobre si corre quasi in ‘notturna’ il Vertical Grèste de la Mughéra, finale della Vertical Series. La tracciato del VK è veramente impegnativo con tratti verticali e 1100 metri di dislivello in 3 km. La gara parte dalla riva del lago all’imbrunire e si conclude al buio, alle luci delle lampade frontali e della segnaletica fluorescente, visibili dal  lago sottostante. In campo maschile lotta a due per il titolo: Urban Zemmer, campione Vertical 2012, attualmente quarto nel ranking, proverà ad attaccare la leadership di Marco Facchinelli che deve finire almeno al terzo posto per vincere la Vertical Series 2013. Nella starting list troviamo poi Marco Moletto, lo sloveno Nejc Kuhar, gli andorrani Ferran and Xavier Teixido rispettivamente secondo e sesto nel ranking, Oscar Casal Mir, quinto, e il catalano Joan Freixa, terzo. E ci saranno anche Kilian Jornet ed il norvegese Erik Haugsnes che poi parteciperanno anche alla Sky.
Il ranking femminile delle Vertical Series vede la spagnola Vanesa Ortega al primo posto con 236 punti seguita da Alba Xandri. La campionessa dello scorso anno Laura Orgue è terza, la britannica Tessa Hill quarta e Silvia Leal quinta. Al via anche Emelie Forsberg che è solo dodicesima nel Vertical ranking avendo una sola gara all’attivo, ma sarà insieme ad Antonella Confortola, un’avversaria scomoda per il podio.

SKY – La Limone Extreme SkyRace è in programma domenica. Una Sky diversa dalla precedenti del circuito: il percorso è solo di 23.5 km, simile per molti versi alla Dolomites SkyRace. Non è in alta quota ma sempre su terreno tecnico e verticale, sia in salita che in discesa. Un giro ad anello, con 2.002m di dislivello che comincia e finisce sulle rive del Lago di Garda. L’ultima edizione è stata vinta a tempo record da Marco De Gasperi in 2h13’34 e da Debora Cardone in 3h02’08”. Non c’è dubbio che questi tempi saranno a rischio visto i concorrenti in campo.
Tutto deciso in campo maschile: Kilian Jornet con 300 punti ha già in tasca il titolo Sky con tre vittorie nelle precedenti gare. Anche con i 20 punti extra che assegna la gara finale nessuno può togliergli il titolo. Il catalano sarà comunque al via, pronto a chiudere le World Series con un successo. Non mancheranno gli avversari, pronti a giocarsi il podio delle World Series: in primis, Luis Alberto Hernando che è stato il principale rivale di Kilian in molte gare. Attualmente è secondo con 254 punti, e può mantenere la sua posizione con un certo margine di sicurezza. Presenti anche Tofol Castanyer, l’americano Alex Nichols, attualmente quarto nel ranking, Il francese Nicolas Pianet e Erik Haugsnes, rispettivamente quinto e sesto nella classifica SWS, il marocchino Zaid Ait Malek, lo spagnolo Francesc Marti. Tra gli italiani resta in dubbio Tadei Pivk, campione italiano e brillante terzo a Zegama, alle prese con problemi fisici. Out per infortunio Marco De Gasperi e Nicola Golinelli.
La gara femminile sarà invece molto combattuta tra Emelie Forsberg e Stevie Kremer.  Sono divise solo da 10 punti nel ranking.  Chi vince la gara di domenica, vincerà anche il titolo. Tra le aspiranti al podio ci sono però la campionessa 2011 delle World Series, Oihana Kortazar che torna alle competizioni sky dopo mesi, mentre i colori italiani sono affidati a Silvia Serafini.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.