Morenic Trail

Oggi la grande corsa lungo l'anfiteatro morenico

«Corri sulle orme del ghiacciaio» questo lo slogan stampato sulle  magliette del Morenic Trail, in effetti la configurazione del territorio è unica al mondo e una vera chicca per gli studiosi di fenomeni glaciali del passato. All’uscita della Valle d’Aosta alcune caratteristiche morene testimoniano il passaggio del ghiacciaio della Valle e quello del Gran Paradiso, ed è sulle stradine di queste colline che si è disputata la gara. 109 km, partenza da Andrate e arrivo a Brosso in Val Chiusella con giro di boa nella zona di Cavaglià/Candia. Qualcuno ha gareggiato da solo per tutta la tratta e qui è emersa ancora una volta l’incredibile resistenza di Giuliano Cavallo già primo al Trail della Valdigne e del Monte Soglio che ha saputo chiudere poco sopra le 10 ore.
Altri hanno affrontato il percorso in staffetta: c’erano squadre di quattro, tre e due concorrenti e qui abbiamo visto la vittoria del Team Monba grazie anche alla grande frazione – la terza – di Roberto Giachetto già vincitore quest’anno del Royal Ultra Grand Paradis.
Sempre superlativa la prova della staffetta femminile che schierava Rrika in prima, la Riva in seconda, Miravalle in terza e Ornella Bosco in quarta. Terze assolute a dimostrazione che il trial ben si addice alle atlete.
Giornata grigia ma quasi senza precipitazioni: i concorrenti non hanno patito il caldo lungo i saliscendi delle colline moreniche canavesane.
In parecchi stanno ancora viaggiando: ma hanno tempo di chiudere la gara entro le 13 di domani.
classifica staffette
1. Team Monba (Daniele Vottero Reis, Roberto Giachetto, Erik Benedetto) 9.19.03
2. Scarpace (Mirko Mion, Giorgio Mangiarino, Gualtiero Pol, Salvatore Barbera) 9.57.26
3. Almaluisaraffaorny (Alma Rrika, Maria Luisa Riva, Raffaella Miravalle, Ornella Bosco) 10.11.00

Individuale
1. Giuliano Cavallo 10.23.32

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.