Monte Rosa Walser Trail per due: primi Gianluca Galeati e Luca Manfredi Negri

Laura Besseghini domina la gara rosa

© Maurizio Torri & Luca Facco

Monte Rosa Walser Trail atto sesto. 200 atleti da 20 differenti nazioni hanno alzato il sipario sulla kermesse valdostana disegnata sui sentieri e le vie dei suggestivi borghi di Gressoney-Saint-Jean, Gressoney-La-Trinité, Ayas e Brusson. Partenza, come da programma, alle ore 19 e poi via, al calare del giorno, sulla prima ascesa verso Sant’Anna. I migliori si sono subito messi al comando tenendo alta l’andatura. Al passo di La Salza, Gianluca Galeati e Luca Manfredi Negri sono passati appaiati. Tra loro un testa a testa irrisolto sino al traguardo di Gressoney. A questo primo intermedio, anche Laura Besseghini e Sonia Glarey avevano un gap risicatissimo. Accompagnati da un’eclissi che ha colorato la luna di rosso tutti i concorrenti hanno superato la notte puntando la base vita di Brusson.
Nella successiva ascesa verso il rifugio Arp e colle Palasina il lecchese Manfredi Negri ha tentato l’affondo, ma Galeati ha ricucito il gap. Di qui la decisone di proseguire insieme sino al traguardo tagliato ex aequo in 19h59’06”. Sul gradino più basso del podio è salito Nicola Poggi con un gap di 1h32’43”, mentre quarta assoluta e prima donna giunta Laura Besseghini. Già vincitrice al Trofeo Mezzalama la polivalente atleta valtellinese è stata accolta a suon di applausi con un finish time di 20h48’30”. Quinto assoluto il local Matteo Chatrian (20h53’04”). A proposito di local applausi a scena aperta per Giuditta Turini, autrice di una sorprendente rimonta e seconda assoluta davanti Sonia Glarey e Chiara Boggio.

© Maurizio Torri & Luca Facco

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.