Mercoledi’ sera il Trofeo Leonardo Follis

Appuntamento al Weissmatten di Gressoney

Tutto pronto per la tredicesima edizione del Trofeo Leonardo Follis, in programma mercoledì sera a Gressoney. La pista è in ottime condizione ed è pronta ad ospitare i tanti concorrenti che si ritroveranno alle 19.30 al Weissmatten per provare a battere il record fatto registrare da Dennis Brunod nel 2011 e per entrare a far parte della ‘classifica di tutte le edizioni sotto i 35 minuti’. Su questa pista si sono sfidati negli anni nomi importanti dello scialpinismo come Jean Pellissier, Tony Sbalbi, Alain Seletto, Matteo Stacchetti, Denis Trento, Franco Collé, Marco Moletto, Nadir Maguet, François Cazzanelli, Stefano Stradelli, Filippo Barazzuol, Andrea Basolo, Giuseppe ‘Pech’ Ouvrier, Gloriana Pellissier e Tatiana Locatelli. Anche in questa edizione, a poche ore dalla chiusura delle iscrizioni, ci sono già i più di 150 atleti iscritti e si leggono già i nomi di alcuni big. Favorito d’obbligo è Filippo Barazzuol che dovrà difendere il titolo dello scorso anno. A provare a dargli filo da torcere Fabio Bazzana che sta dominando le notturne di questo inizio di stagione. Nella gara rosa ci sarà Tatiana Locatelli, in buona forma dopo il secondo posto di Torgnon e la vittoria di domenica a Chamois, che dovrà vedersela con le due padrone di casa, Annie e Katrin Bieler e con la piemontese Raffaella Miravalle. Attenzione anche alla fortissima triatleta Charlotte Bonin che sta prendendo dimestichezza anche con le pelli. Nella categoria giovanile si leggono i nomi di Sebastien e Fabien Guichardaz, vincitori dell’ultima edizione del La Grande Course Jeunes che dovranno vedersela con Alberto Gontier (medaglia d’argento ai campionati italiani vertical a dicembre) e con Matteo Gottardelli primo domenica a Chamois. Mancano ancora alcune ore alla chiusura delle iscrizioni (su tourskialp.it) ma si preannuncia un’altra edizione di alto livello in ricordo di un grande campione. Come gli anni passati il ritrovo per il ritiro dei pettorali è al palazzetto dello sport di Gressoney Saint Jean (che ospiterà la cena e le premiazioni), mentre in prossimità del traguardo sarà aperto il bar Casa Capriata sia per gli atleti che per il pubblico.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.