Marino e Lauri, i signori skyrunning

Su Skialper di ottobre passato, presente e futuro della corsa nel cielo

È uscito proprio in questi giorni sul canale Salomon Running Tv di YouTube il nuovo episodio ‘Fast & Light’ (lo potete vedere cliccando sull’immagine sopra) che, attraverso la voce di Marino Giacometti, presidente della International Skyrunning Federation e padre della corsa nel cielo, racconta la storia di questo fantastico sport. Sul numero in edicola di Skialper pubblichiamo un ampio reportage con le stupende foto di Ian Corless che è stato realizzato nel backstage del film. Un appassionante racconto su passato, presente e soprattutto futuro dello skyrunning secondo Giacometti e Lauri Van Houten, direttrice generale della ISF e compagna nella vita di Marino.

BACKSTAGE – Dietro le scene del film ma anche della federazione skyrunning… Scrive Ian Corless: «Dietro le scene si nasconde un lavoro frenetico di telefonate, email, accordi, piani logistici che fanno delle Skyrunner World Series un prodotto che funziona. È uno scenario che ha avuto le sue origini nel lontano 1989 quando Giacometti ha fatto registrare un record di corsa da Alagna alla vetta del Monte Rosa. Sono più di 25 anni di corsa sulle vette, fatti di nomi mitici come Bruno Brunod e Fabio Meraldi, fino ad arrivare a Kilian Jornet».

CASINA – L’articolo è stato realizzato tra Biella, dove c’è la sede della ISF, il Trofeo Kima e La Casina, una casa di montagna a Corteno Golgi, vicino al paese natale di Marino, Sant’Antonio. «Si sviluppa su due piani che sembrano quasi due diverse abitazioni – scrive Corless -. Il primo piano è tutto in legno, una combinazione di rustico/moderno e un piacevolissimo posto per rilassarsi, decisamente influenzato dallo stile di Lauri. Al piano terra invece la casa è rimasta così da sempre e il garage è un piccolo museo dello skyrunning con piccozze, caschi, scarpe, pettorali di gara, vestiti, video e vecchie diapositive. Con tutte queste montagne e questi prati verdi intorno, Marino si trasforma. È a casa sua!».  Spettacolari le immagini girate (e le foto) sul Monte Padrio o nei boschi della valle, con Marino Giacometti che per un giorno si è rimesso la maglietta e i pantaloncini per salire di corsa in vetta a una montagna.

FUTURO –
«Abbiamo bisogno di espanderci e di crescere, di ampliare l’audience – ha detto Giacometti -. Torneremo alle nostre radici ma guardando avanti: ci piacerebbe organizzare una gara da Cervinia o da Chamonix alla vetta del Monte Bianco, ma non è per tutti! Abbiamo progetti per gare molto emozionanti e tecniche ad alta quota. Il 2012 è stato un importante punto di partenza. Il convegno Less Cloud, More Sky è stato cruciale nello sviluppo dello skyrunning. Quello che è emerso in tutta la sua chiarezza è la voglia dei runner di correre in quota e su percorsi tecnici ed eccoci a seguire i nostri passi per un futuro tutto nuovo».

GIA’ DISPONIBILE SU APP – Skialper di ottobre è già disponibile nelle migliori edicole. Per ogni info si può scrivere una mail o chiamare il numero 0124 428051. (Per la pagina abbonamenti cliccare qui). Per chi lo volesse acquistare immediatamente su smartphone o tablet, è già disponibile. È sufficiente scaricare la app per iOS o Android e procedere all’acquisto direttamente in-app!.

A questo link una presentazione completa di Skialper 102 di ottobre-novembre.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.