Maratona del Cielo, ci siamo

Domenica la gara in Val Camonica

Appuntamento doemnica con una delle skymarathon più toste e tecniche delle Alpi: la Val Camonica ospiterà la ventuneesima edizione della Maratona del Cielo, 42 chilometri sul filo delle creste. Dal paese di Corteno Golgi (a quota 950 metri) si sale a quota di 2.744 m in Cime Sellero dove è posizionato il GPM e il cancello orario (4h 30′). Dopo una salita tutta d’un fiato, comincia un lungo saliscendi in cresta passando il Bivacco Davide, il Passo Salina e il Piz Trì, da dove inizia una lunga discesa fino a Santicolo, paesino di arrivo. Grande protagonista della vigilia, l’atleta del Team Crazy La Sportiva Tadei Pivk: dopo aver trionfato nelle ultime tre edizioni, il vincitore delle World Series 2015 si ripresenta a Corteno Golgi dopo aver messo in riga tutti i rivali alla Livigno Skymarathon.
Il record del percorso regge dal 2003 quando un super Mario Poletti aveva chiuso i 42km in 4h 08′ 24": tanti saranno gli atleti a darsi battaglia, su tutti, oltre al favoritissimo Tadei, il compagno di team Gil Pintarelli, il capitano del Team LaSpo Michele Tavernaro e il compagno di squadra Paolo Bert, Clemente Belinghieri e Gyorgy Szabolcs della Valetudo, Luca Carrara (Team Mammut) e Franco Bani.
Riuscirà a reggere il record?
Al femminile Silvia Rampazzo (Valetudo Skyrunning) e Cinzia Bertasa (Team Tecnica), seconda e terza nel 2015, proveranno a togliere lo scettro di Regina di Corteno ad Emanuela Brizio (già vittoriosa sette volte al 4 Luglio). Denisa Dragomir (Valetudo), Cristiana Follador (Team Aldo Moro Paluzza) e Patrizia Pensa sono le outsider.
Partenze anticipate: il via della gara femminile sarà alle ore 6.45 mentre quella maschile alle ore 7.00.
Iscrizioni ancora aperte su www.maratonadelcielo.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.