L'Esercito punta alla Coppa del Mondo e ai Mondiali

Ma Eydallin ha problemi di tendinite

Con Manuel Conta abbiamo fatto il punto della situazione in casa Esercito. Una stagione importante questa con una Coppa del Mondo sempre più interessante anche grazie al lavoro dell’ISMF e la squadra dei falchi di Courmayeur vuole giocarsela ai vertici. Anno di Mondiali ad Andorra e anche qui si aspira ai gradini più alti…
Ne parliamo con Conta allenatore del Gruppo Sportivo e commissario tecnico della nazionale.
«Quest’anno il nostro traguardo è quello di conquistare la medaglia d’oro nella gara a coppie dei Mondiali, di medaglie in staffetta ne abbiamo vinte già troppe…»
Corre voce che la punta di diamante Eydallin non sia in forma.
«Fin dalla primavera durante gli allenamenti di corsa ha manifestato problemi al tendine d’achille che poi si sono accentuati e così quest’estate non ha potuto allenarsi a dovere. Ha rischiato addirittura l’intervento chirurgico: ad un certo punto infatti non riusciva nemmeno più ad allenarsi in bicicletta. Qualche problema anche per Trento che si è sposato e ora è in viaggio di nozze. Da questa pattuglia mi aspetto meno rispetto alla grande stagione scorsa. Ma gli altri due, Dennis e Manny,, con Gloriana si sono allenati bene e per loro nessun problema.»
Nessun strascico dopo le polemiche del Mezzalama?
«Direi di no: penso che tutto riparta nel migliore dei modi.»
Corre voce che da quest’anno ci sia un nuovo sponsor per l’abbigliamento: Montura.
«Non è ancora ufficiale ma sembrerebbe così… Di queste cose bisogna parlare con i dirigenti.»
Altre news?
«Un allenamento a secco a fine ottobre ospitato da Claut in Friuli per la nazionale di ski-alp.»

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.