Les Diablerets prepara la tappa di Coppa del Mondo

Tutto confermato: sabato Individual long distance, domenica il Vertical

Torna la Coppa del Mondo ISMF, in occasione della Diablerets 3D Open che anticiperà le prove mondiali venerdì con la Verticale Race del venerdì sera aperta a tutti.

INDIVIDUAL RACE LONG DISTANCE –
Sabato appuntamento con l’individuale mondiale ‘long distance’ sullo stesso percorso della Diablerets 3D Diabolic (gara open in partenza alle 7.00) ma un po’ più corto. Partenza alle 9.00 per affrontare un totale di 19,6 km per l’assoluta maschile: partenza da quota 1160 metri e prima salita alla Marnèche a 1800. Breve discesa sino a 1685 metri per affrontare la Palette a 2170 metri. Lunga discesa sino a Pillon a 1546 metri per poi affrontare il Pierres Pointes a 2160. Si scende verso l’arrivo con altre due asperità a Retaud e a Le Mont per un totale di 1863 metri di dislivello distribuiti si cinque salite, un tratto a piedi e altrettante discese. Per la prova femminile e quella Junior maschile sono 18.6 i km e 1563 i metri di dislivello, mentre per le Junior femminile 15,5 km e 1132 metri di dislivello.

VERTICAL RACE –
Domenica mattina, sempre alle 9.00, partiranno i concorrenti delle squadre nazionali. 561 metri positivi su 3270 metri di sviluppo attendono le categorie maggiori, mentre le ragazze junior si limiteranno a 489 metri di dislivello. Contemporaneamente si terrà una ‘super relais’ open, l’ormai tradizionale staffetta open di Les Diablerets.

GLI AZZURRI ISCRITTI
Nella squadra azzurra Alessandra Cazzanelli, Martina De Silvestro, Martina Valmassoi, Robert Antonioli. Filippo Barazzuol, Michele Boscacci, Matteo Eydallin, Davide Galizzi, Lorenzo Holzknecht, Pietro Lanfranchi, Damiano Lenzi, Nadir Maguet, Manfred Reichegger; in quella Junior Giulia Compagnoni, Alba De Silvestro. Erica Rodigari, Pietro Canclini, Luca Faifer, Federico Nicolini, Gian Luca Vanzetta.   Secondo Oscar Angeloni è in forse la partecipazione di Michele Boscacci, che sta cercando di recuperare in tempo la sindrome influenzale di questi giorni. Non parteciperà Elena Nicolini, invece, che sta affrontando una stagione ‘no’ condizionata da continui problemi di salute.  Tutti gli altri sono bene in palla.

I BIG –
Tutti iscritti gli atleti delle rappresentative nazionali attesi al pronostico. Questa tappa sarà cruciale per la classifica finale di Coppa, che però terminerà solo il 13 aprile a Tromso in Norvegia senza altri appuntamenti intermedi.  Damiano Lenzi, Robert Antonioli e Kilian Jornet occupano i primi tre posti della graduatoria generale in una classifica  relativamente corta. William Bon Mardion in crescita, e il possibile rientro di Mathéo Jacquemoud, potranno rimescolare le carte. Alexis Sevennec continua ad andare forte, e Anton Palzer è lì pronto.  

KILIAN –
Intanto che gli altri correvano gli Europei, Kilian Jornet si è divertito sulle nevi ripide scandinave. Oggi è arrivato in Svizzera per le perlustrazioni del percorso e ha dichiarato: ‘Giungo molto motivato a queste gare. Quest’anno mi sento in forma, e nelle ultime settimane mi sono allenato molto bene. Spero in una gara molto combattuta, come lo sono state le prove di Coppa del mondo quest’anno. Spero anche di lottare per la vittoria e di conquistare punti per la classifica generale’.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.