Lenzi vince a Cambre d’Aze ma viene penalizzato

Vittoria di Kilian Jornet, terzo Eydallin. Successo Roux tra le donne

Una vittoria e un secondo posto, rimediato dopo una penalizzazione non priva di polemiche. Questo sarebbe stato il verdetto delle prime due gare individual di Coppa del Mondo di Damiano Lenzi, se non fosse che il piemontese oggi è incappato in un’altra penalizzazone. Nella prova pirenaica di Cambre d’Aze, sui Pirenei, dunque vittoria di Kilian Jornet, secondo gradino del podio per Lenzi e terzo posto per Matteo Eydallin. Sembra che la penalizzazione sia dovuta al mancato inserimento dello scarpone nell’attacco nella zona riservata al cambio d’assetto ma all’inizio di una discesa. Sul ‘campo’ Lenzi aveva staccato Kilian di soli tre secondi, Robert Antonioli e Michele Boscacci ai piedi del podio. Sesto William Bon Mardion con settimo Federico Nicolini, primo Espoir (davanti a Rémi Bonnet  e Samuel Equy). Nono Nadir Maguet. Nella gara rosa nuova affermazione di Laetitia Roux in 1h37’02’, davanti alla connazionale Axelle Mollaret (1h39’18”), con la svizzera Maude Mathys (1h40’20”) a completare il podio. Alba De Silvestro si conferma ancora la migliore Espoir. Italia sempre protagonista a livello Junior con i successi Davide MagniniI e la doppietta rosa con prima Giulia Murada e seconda Mara Martini.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.