Le novità da Bratislava

Congresso ISMF: ce ne parlano Dugit e Meraldi

Dopo il congresso del 23 giugno a Bratislava emergono alcuni dati importanti sul mondo dello ski-alp race: innanzitutto è stato confermato il calendario di Coppa del Mondo che pubblicammo in questo sito qualche settimana fa. Unica variazione quella della Patrouille des Glaciers anticipata al 24 aprile (venerdì sera la partenza da Zermatt)  invece del 25.
Un altro dato degno di nota consiste nella confermata partecipazione dei cadetti alla Coppa del Mondo ma con percorso espressamente tracciato per loro.
Per quanto riguarda i materiali sarà rigorosamente obbligatorio l’uso di attrezzature integre: non sarà più ammessa alcuna manomissione o adattamento di sci, attacchi, scarponi e bastoni. Si adotterà una sonda comune a tutti ora allo studio dei tecnici.
Da segnalare le dimissioni di Joseph Castelet da segretario generale della federazione, ci è stato detto «per disaccordi con il presidente».
Per quanto riguarda le news in casa Italia Fabio Meraldi ci ha comunicato il suo ingresso nel consiglio internazionale dell’ISMF insieme a Mottini: in questo modo l’Italia dovrebbe avere più voce in capitolo in ambito internazionale.
L’attività interna vedrà un consiglio il 7 di luglio, in quell’occasione verranno comunicate le formazioni delle squadre nazionali: secondo indiscrezioni dovrebbe uscire dalla rosa azzurra Martin Riz mentre entrerebbero ufficialmente Pedrini e Lanfranchi. Allo stesso tempo altri atleti segnalati avranno un passaporto agonistico internazionale per poter essere convocati in ogni momento a seconda delle condizioni di forma.
In ultimo Fabio Meraldi ci ha comunicato che a causa di questi ritardi nella formazione delle squadre il raduno di allenamento previsto per luglio al Tonale verrà spostato a settembre.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.