L'amore di Camillo Onesti per lo scialpinismo

Camillo è intervenuto alla conferenza di Milano

Si è fatto attendere. La conferenza stampa di presentazione della stagione agonistica non poteva iniziare senza di lui. Per una volta che lo scialpinismo arriva nella sua Milano, Camillo Onesti non poteva mancare.
Si è fatto attendere come una star, e alla giovane età di ottantacinque anni potrebbe averne tutto il diritto. Solo che le star scendono dalle macchine super lusso invece come arriva Camillo alla Fisi? In bicicletta!
Ha le mani fredde perchè non usa i guanti «mai piaciuti!» Esclama il nonno dello scialpinismo. Quando entra nella sala non c’è persona che non si alzi per andarlo a salutare, non c’è persona che non riceva un abbraccio e una parola in ricordo dei vecchi tempi. 
A una delle prime riunione della Commissione di scialpinismo sette o otto anni fa, il grande Camillo ha esternato un suo sogno: portare lo scialpinismo sulla montagnetta di San Siro. Martedì alla conferenza ha confermato che è ancora giovane per combinare qualcosa di buono.
Gli diamo una mano?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.