Lafuma Volcano Trail_I tappa

In testa il 'solito' Mamleev

Già all’annuncio della sua partecipazione alla gara i ‘bookmakers’ lo davano come favorito per la vittoria e Mikhail Mamleev, il forte skyrunner di origine russa, da alcuni anni naturalizzato italiano, nella prima tappa di questo appassionante trail ha fatto vedere di cosa è capace. Il russo ha chiuso in 48’26”, staccando il francese Christophe Tieran di 5 minuti; terzo classificato Giles Frediani, che ha concluso in 53’26”.

Fra le donne si è imposta l’atleta della Valetudo Skyrunning Rosa Debora Cardone, che ha tagliato il traguardo, sulla spiaggia nera di Vulcano, in 57’42”; la piemontese, con la sua partecipazione alla gara, ha sostituito Manuela Brizio, sua compagna di squadra, che non ha potuto prendere parte alla manifestazione, dopo aver annunciato la sua presenza, a causa di problemi personali. Seconda piazza per Cristiana Crivelli (1h12’11”), mentre la terza posizione è stata occupata da Giulia Pastore con il tempo di 1h12’55”.

Il tracciato di gara prevedeva un breve tratto asfaltato, che percorre un giro intorno a Vulcanello, il passaggio sulla sabbia nera del porto Levante e poi il raggiungimento della base del Gran Cratere. Dalla base del vulcano un sentiero sterrato sale prima dolcemente per poi diventare ripido e sabbioso, un lungo diagonale conduce al fianco del cratere; un passaggio tra i gas che fuoriescono dalle fumarole e si giunge in vetta, un giro intorno all’orlo del cratere e poi la discesa per godersi l’arrivo direttamente in spiaggia. Un giro della lunghezza di 10 km, con un picco massimo di 390 metri sul livello del mare ed un dislivello totale in ascesa di 550 metri.
Nella serata i 26 concorrenti si sono spostati sull’isola di Salina, dove nella giornata di oggi si è svolta la seconda tappa del Lafuma Volcano Trail 2012.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.