La Val Martello parla spagnolo

Kilian e Mireja sopra tutti, non ce n'è per nessuno

Ma che spettacolo oggi! Una di quelle giornate che ci ricorderemo a lungo, quelle che fanno bene al nostro sport, lo spot per le olimpiadi! Il tracciato è di quelli che non perdonano, quasi 2 mila alla fine i metri di dislivello, ma oggi da quanto era bello se ne sarebbero potuti fare 3 mila. Temperatura ideale, 40 cm di polvere, tracciatura perfetta, discese da urlo, la fatica quella c’è sempre, ma con questi scenari è una bella fatica. Dietro i due fenomeni spagnoli c’è il nostro di fenomeno, quel Robert Antonioli che ormai non so più come definire. Tatticamente ha la sagacia di un veterano, capisce che quello davanti è imprendibile, e allora inizia a "lavorarsi" Bon Mardion e l’altro spagnolo Pinsach. Nella terza salita lo vedo di un altro passo, tra una zeta e l’altra spinge in doppio, ne dà che è un piacere, è quarto ma  dall’ansimare dei suoi avversari si capisce che li sta facendo andare fuori giri. Lo aspetto nel canale, ed è uno show. Si butta fuori traccia, affianca lo spagnolo e lo passa, cambia terzo. Bon Mardion in discesa azzarda per recuperare su Kilian ma osa troppo, dal botto disintegra mezza attrezzatura, Antonioli argento  e Pinsach bronzo: la rivincita dei giovani. Medaglia di legno per un Lanfranchi immenso. Sempre in recupero, bisticcia con le pelli, ma anche lui con questi percorsi tecnici si esalta e viene fuori. La sua progressione nel canale è spettacolare, tutto cuore e grinta, uno di quelli che non molla mai e non si risparmia mai. Eydallin appena dietro in compagnia di Manny, Boscacci e nei dieci anche Holzknecht. Bene Italia.
Nelle donne vale lo stesso discorso, Mireja sbaraglia il campo, performance impressionante la sua, si avvantaggia in salita per contenere il rientro in discesa della Roux. Bene Francesca Martinelli, non riesce a tenere la terza posizione che invece acciuffa la Etzensperger ma lei si sa predilige le gare in coppia con Roberta. 
Infine un plauso all’organizzazione, davvero tutto perfetto. Lo scialpinismo per crescere e puntare in alto ha bisogno di questi eventi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.