La Coppa del Mondo si sposta a Nevegal

Civetta ski Raid rinuncia a Pecol di Zoldo

La stagione di Coppa del Mondo di ski alp parte il 20 dicembre in Veneto, con la Civetta ski Raid. Ma da Pecol di Zoldo la gara si sposta a Nevegal. La decisione degli organizzatori, dopo una riunione convocata lunedì sera con Walter De Barba, presidente della Nis e con Maurizio Bortot responsabile delle piste del colle bellunese  per motivi tecnici e di sicurezza, dopo le ultime abbondati nevicate e quella in arrivo. si è presa la decisione di far svolgere la gara sul Nevegal, che si presenta in condizioni ottimali per quanto riguarda il manto nevoso. La gara avrà le stesse caratteristiche tecniche: saranno circa 1500 metri il dislivello di sola salita, diluiti in quattro salite, il tracciato sarà allestito fuori dalle piste da sci, fatta eccezione per l’ultima discesa che si effettuerà con ogni probabilità lungo la pista Faverghera. Saranno previsti uno o due tratti da affrontare a piedi con gli sci sullo zaino.
E non cambia ovviamente la lista partenti: 70 atleti provenienti da 12 paesi europei, dalla nazionale Svizzera, ad Austria, Slovenia, Polonia e Francia, oltre alla presenza della nazionale azzurra in ritiro sulle nevi di Auronzo di Cadore, ospiti del Centro Sportivo del Corpo Forestale dello Stato. In totale saranno circa in trecento gli atleti attesi alla partenza data nel primo pomeriggio di sabato 20 dicembre dal Piazzale del Nevegal.
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.