Il nuovo calendario della Coppa delle Dolomiti

Ha preso forma la 18ª edizione della Coppa delle Dolomiti di sci alpinismo. Seppure con qualche settimana di ritardo rispetto agli anni scorsi, a seguito del rinnovo del direttivo che ora vede al timone Mario Malossini, il calendario 2010 ora ha un’ufficialità e non mancano le novità. Rispetto alla bozza estiva rimangono 9 le gare, con la new entry rappresentata dalla Pitturina Ski Race della Val Comelico, organizzata dallo Spiquy Team.
Un inizio scoppiettante dunque per il nuovo direttivo, che si è riunito con gli organizzatori delle singole gare presso il ristorante da Pino a Grumo San Michele all’Adige. «All’ordine del giorno – spiega il presidente di Coppa Mario Malossini – c’era l’importante decisione se far entrare nel circuito una nuova gara. Comitati organizzatori e direttivo hanno aperto le porte alla Pitturina Ski Race, che avrà pure il compito di inaugurare l’edizione 2010 del primo circuito di scialpinismo italiano. Il fatto che ogni anno ci siano richieste di entrare a far parte della Coppa delle Dolomiti è la testimonianza della bontà del circuito, che gode di grande prestigio e che, grazie alle sue gare in posti incantevoli, sta diventando sempre di più un veicolo di promozione turistica».

Malossini ha poi sottolineato con grande entusiasmo la sua prima uscita da presidente: «Ho notato un clima di grande passione, di professionalità e convinzione da parte dei Comitati Organizzatori che condividono il valore del marchio Coppa delle Dolomiti. È un circuito dalle grandi potenzialità, in grado di valorizzare sia uno sport affascinante e in continua crescita, sia un territorio senza eguali come quello dolomitico».

Stilato il calendario ora sarà necessario rivedere il regolamento. In quest’ottica proprio la prossima settimana è previsto un incontro tecnico fra il dt Franco Nicolini e il direttivo per decidere le modalità di calcolo del punteggio. Nove gare sono tante e non tutti gli atleti sono in grado, anche per concomitanze internazionali, di partecipare a tutte le singole tappe. Sono dunque al vaglio alcune ipotesi regolamentari.

Sta di fatto che la 18ª Coppa delle Dolomiti si annuncia quanto mai interessante, nata e cresciuta con organizzazioni esclusivamente trentine, da due stagioni ha allargato i propri confini in Alto Adige con il Tour de Sas in Val Badia e con il Trofeo Marmotta in Val Martello, lo scorso anno e nel 2011 tornerà pure in Lombardia con l’Adamello Ski Raid, che si alternerà con la Scialpinistica dell’Adamello, prima gara a varcare la soglia delle 50 edizioni. Quest’anno poi troverà anche un prologo nuovo e stimolante nel Veneto grazie appunto alla Pitturina Ski Race, con base Sappada. Nel calendario 2010 non mancheranno le gare che hanno avuto il merito di far crescere il circuito, ossia la Sellaronda Ski Marathon che quest’anno partirà da Canazei, la Ski  Alp Val Rendena di Pinzolo, la Lagorai – Cima d’Asta nella Conca del Tesino, la giovane e dinamica Palaronda Ski Alp nel corollario delle Pale di San Martino di Castrozza, e le irriducibili Pizolada delle Dolomiti a Moena e Ski Alp Race Dolomiti di Brenta a Madonna di Campiglio. Gara che quest’anno avrà nuovamente l’onore di essere valida anche come prova di Coppa del Mondo. Sono invece gare internazionali Sellaronda Ski Marathon, Trofeo Marmotta e Pizolada delle Dolomiti.

IL CALENDARIO
7 febbraio (Val Comelico – BL) 2ª Pitturina Ski Race
27 febbraio (Badia – BZ) 2° Tour de Sas
5 marzo (Canazei – TN) 16° Sellaronda Ski Marathon
7 marzo (Pinzolo – TN) 6ª Ski Alp Val Rendena
14 marzo (Conca del Tesino – TN) 20ª Lagorai – Cima d’Asta
21 marzo (Val Martello – BZ) 3° Trofeo Marmotta
28 marzo (Moena –TN) 34ª Pizolada delle Dolomiti
4 aprile (San Martino di Castrozza – TN) 2° Palaronda Ski Alp
11 aprile (Madonna di Campiglio – TN) 36ª Ski Alp Race Dolomiti di Brenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.