I nuovi campioni italiani della Transcavallo Top Class

Pedranzini-Martinelli e Reichegger-Antonioli vincono in Alpago

I team di Francesca Martinelli e Roberta Pedranzini, e di Manfred Reichegger e Robert Antonioli, sono i campioni italiani Top Class 2014 vincendo la Transcavallo intitolata a Corrado Azzalini.

GARA MOLTO DURA – Gara resa molto dura dal sole caldo e dalla tracciatura bella decisa. Le nuove campionesse italiane hanno preso il comando della gara a ritmo sostenuto cercando di non far avvicinare troppo la coppia formata da Martina Valmassoi e da Laura Besseghini. In terza posizione salivano Birgit Stuffer e Nadia Scola incalzate da Cecilia De Filippo e Martina De Silvestro.

Martinelli e Pedranzini arrivano al quinto cambio con un buon margine, ma in discesa non possono permettersi di commettere errori perchè Valmassoi e Besseghini non sono così distanti. Le bormine arrivano a Col Indes con il tempo di 2h48’03’’, sul secondo gradino del podio salgono quindi Martina Valmassoi e Laura Besseghini in 2h51’25’’. Stuffer-Scola riescono a mantenere la terza posizione davanti a Cecilia De Filippo e a Martina De Silvestro. Le subito all’attacco, sulle loto code anche Michele Boscacci e Davide Galizzi.

ULTIMA DISCESA DECISIVA – Le due coppie formate da Reichegger-Antonioli e da Lenzi-Eydallin sono partite subito all’attacco. Sulle loro code anche Michele Boscacci e Davide Galizzi.
La gara tra gli uomini si è decisa lungo la quarta e penultima discesa. Robert Antonioli scende con linee perfette portandosi dietro il compagno di squadra, Eydallin e Lenzi perdono qualche metro che non riescono più a recuperare. Lungo l’ultima salita le cose non cambiano e il gap di svantaggio tra i secondi e i primi è incolmabile. Reichegger-Antonioli tagliano il traguardo con il tempo di 2h04’44’’, Lenzi e Eydallin sono a 2’47’’. Michele Boscacci e Davide Galizzi sono terzi con 2h07’57’’. In quarta e quinta posizione si classificano rispettivamente Thomas Martini-Roberto De Simone e Filippo Beccari-Nejc Kuhar. Nella gara riservata agli Junior intitolata a Ernesto Mazzoran hanno vinto Martina Da Rin Zanco e Gian Luca Vanzetta mentre tra i Cadetti, nel Trofeo Benito Saviane, sono saliti sul gradino più alto del podio Gabriele Leonardi e Laura Corazza. Nella categoria Master si laureano titoli italiani Omar Oprandi e Franco Nicolini davanti a Paolo Roccon e Mauro Bettini con Ivan Lozza e David Cappellari al terzo posto.

I DUE GIORNI DI TAMBRE – Questi sono anche i podi della Transcavallo ‘completa’ sui due giorni, dopo la gara di ieri nella bufera di neve.  
Il percorso era quello di riserva, ma ha comunque rispettato largamente i canoni Top Class – lunga distanza – su uno sviluppo di 17,3 chilometri per 2150 metri positivi di dislivello (sugli altimetri degli atleti addirittura 2300, alla fine). Il tutto suddiviso in cinque salite fino alla quota massima di 1900 metri, per garantire sicurezza ad atleti e personale sul percorso.  

Foto-gallery a cura dell’ufficio stampa della manifestazione

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.