I giudici dello skialp si aggiornano allo Stelvio

Tre giorni in vista degli esami di dicembre

Si è tenuto allo Stelvio il corso FISI di formazione e aggiornamento per giudici di scialpinismo. Requisiti per partecipare ed ambire a divenire giudice o ad aggiornarsi erano la conoscenza delle tecniche di scialpinismo e di alpinismo, buone capacità in discesa in qualsiasi condizione di innevamento, capacità fisiche per affrontare almeno 1500 metri di dislivello in salita e la conoscenza di tecniche di primo soccorso.
La tre giorni, organizzata dal delegato nazionale Fisi Vittorio Romor ha visto la partecipazione di 17 allievi e 24 giudici provenienti da tutt’Italia tra i quali spiccavano Gloriana Pellissier, Adriano Greco e Franz Nicolini.
Ricco il programma della due giorni, alla quale ha presenziato anche il vicepresidente Fisi Alberto Piccin. I corsisti hanno infatti affrontato prove pratiche di ricerca artva, allestimento di partenza ed arrivo di gara sotto la direzione del gudice internazionale Carlo De Vettori e prove di tracciatura percorso con il giudice internazionale Stefano Mottini.
Hanno poi tenuto relazione il nostro collaboratore l’avvocato Flavio Saltarelli in tema di responsabilità civile e penale nelle gare di skialp ed il colonello Marco Mosso – referente Fisi per lo scialpinismo – che unitamente al delegato Rino Pedergnana – ha presentato il nuovo regolamento tecnico, regolamento su cui torneremo sul prossimo numero della rivista.
Gli esami di abilitazione ai corsisti si terranno nel mese di dicembre.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.