Grazie colonnello

Marco Mosso lascia l'Esercito dopo 40 anni

Il colonnello Marco Mosso ©Ufficio stampa ASIVA

18 aprile 1978, 4 maggio 2018: dopo 40 anni di servizio, Marco Mosso, il colonnello Mosso saluta il Centro Sportivo Esercito. Il passaggio di consegne nel tardo pomeriggio ad Aosta: il nuovo comandante della sezione sport invernali sarà Patrick Farcoz.

Quante emozioni?
«Beh, tantissime, ma sono molto sereno. Aver avuto la possibilità di vivere vent’anni a Courmayeur è un ricordo indelebile, straordinario ed entusiasmante. Fatto di sacrifici, sconfitte, ma soprattutto di grandi soddisfazioni. Riportando ai vertici italiani il Centro Sportivo Esercito».

Sempre con un occhio di riguardo anche allo ski-alp.
«Inevitabile, fa parte del nostro DNA, della nostra storia. Dalle prime vittorie al Mezzalama, non potevamo non avere anche una sezione agonistica. Siamo stati gli unici a farlo e continueremo a farlo con stessa passione di sempre».

Sperando nei Giochi Olimpici.
«Sempre. Magari non arriverà nei tempi che speravamo, ma lo ski-alp arriverà alle Olimpiadi. Bisogna crederci: ce la faremo».

Lascia il Centro Sportivo, ma resta nel mondo della neve.
«Beh, fa parte della mia vita. Cambio ruolo, mettiamola così. Sino al 2019, quando ci saranno le nuove elezioni, resto nel comitato direttivo dell’ISMF e poi sono candidato alla guida del Comitato ASIVA. Un impegno importante sul territorio, che guarda ai giovani e ai club, che sono il motore degli sport invernali».