Grantour Artesina – Palanfré

In avanscoperta sulle Marittime per visionare i passi

Il grantour per i best ager in previsione per la primavera è quello che collega Artesina – punto d’arrivo nel giro del 2010 – al Vallone di Palanfré.
Abbiamo approfittato del periodo estivo per visionare alcuni passi che caratterizzano questo tracciato.
Da Artesina si prevede di raggiungere il Rifugio Mondovì e di proseguire per il Garelli. Superamento del Marguareis attraverso il Canale dei Torinesi per poi spostarsi nella zona del Bric Campanin da cui si prevede di raggiungere il Cole di Tenda. Il pernottamento è previsto presso il Rifugio Albergo Arrucador nei Prati di San Lorenzo sopra Limonetto.
Il giorno appresso salita nel Vallone del Ciot di Mien per poi scendere alla volta di Palanfré. L’escursione di ieri ha evidenziato l’impossibilità di scendere con gli sci verso i Laghi degli Alberghi, fattibile invece il superamento della Creusa – leggermente più a destra – e scendere i facili pendii che portano verso la zona di Tetti Folchi.
Questo Grantour deve avere caratteristiche di fattibilità: non deve essere estremo proprio per il fatto che viene proposto a quelli come noi: i best agre, i non più giovani che non disdegnano le avventure con gli sci e le pelli.
L’ambiente è quello giusto: selvaggio e poco frequentato ma non per questo estremo e pericoloso. Il rischio valanghe è invece un fattore che deve essere valutato di volta in volta e sul momento…

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.