Grande serata alla streif del Ciampac

Tutto perfetto e strabiliante prova della coppia Urban/Astrid

Che ha fatto notizia ieri sera non è stata la partecipazione, 170 gli iscritti, ma la qualità e il risultato della gara.
Tutti, dal primo all’ultimo, soddisfatti dall’esito della prima edizione Vertical del Ciampac, formula voluta dal Team Bogn da Nia sotto la spinta dell’inesauribile presidente Ennio Dantone, una serata stellata con la luna che faceva giorno sui ripidi e insidiosi muri del Ciampac, terreno ostico per molti, ma sicuramente spettacolare per gli spettatori presenti. Questa formula non potrà che avere successo nell’avvenire.
Partenza in linea alle ore 20.00 presso il Piazzale funivia Ciampac ad Alba di Canazei, pronti via sotto l’arco della La Sportiva, da subito la furia Urban si abbatte sui muri e sembra che la neve gli apra un varco durante la salita, dietro è lotta sfrenata, chi con le pelli, chi con le ciaspole o i chiodi sotto le scarpe.
Condizioni della pista perfette, con le temperature di questi giorni mai si sarebbe pensato ad un risultato simile, sfilano i vari Zulian (pelli) Trettel (pelli) poi Tavernaro (chiodi) che sembra aver preso di mira Urban, anche Facchinelli che era partito titubante sembra essere in serata, peccato poi per un errore di calcolo abbia forse buttato al vento la seconda piazza visto che per la prima era tutto già deciso.
Il colpo d’occhio è fantastico e la ciliegina sulla torta il Colac illuminato, un vero spettacolo.
Fra le donne una bella sfida con una Scola mai doma sulle code di una Astrid Demetz (compagna di Urban) indiavolata, ci ha preso gusto con le gare e per lei il podio è una normalità a questo punto, peccato che Nadia nel punto più duro abbia avuto problemi con al tenuta scivolando per un bel tratto, ripresasi non è più riuscita a recuperare il gap giungendo terza davanti alla Zanon.
Con le pelli al maschile Zulian davanti a tutti, segue Trettel e Depaul. Al femminile la Iellici vince ed è solo dietro ad Astrid nell’assoluta di tutte le discipline.
Il prete volante Franco Torresani non lascia scampo e va a vincere nettamente la prova ciaspole.
Dunque una serata da incorniciare, spaghettata al Rif Ciampac con premiazione a suon di campanacci in collaborazione con l’azienda Camp di Premana, un grazie doveroso alla società funivia Ciampac, alla Croce Bianca di Canazei, al Soccorso Alpino Auta Val de Fascha e a tutti i collaboratori e volontari oltre che ai tanti sponsor, Ennio e i Bogn da Nia possono dormire sogni tranquilli, il Ciampac ha trovato la sua dimensione. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.