Gotsch più forte di tutti alla Lake Garda

Al femminile successo di Petra Pircher

Dopo una serie di piazzamenti, con il secondo posto del 2013 e il terzo nel 2014 successo di Philip Götsch in 1h26.12 su Patrick Facchini (1h28.49) e Hannes Perkmann (1h32.49) nella versione ‘2000’ della Lake Garda Mountain race (solo salita), andata in scena sabato sul Monte Baldo, con vertiginosa vista sul Lago di Garda. IL meranese ha migliorato di 1’14” il record del percorso stabilito l’anno scorso dal campione neozelandese Jonathan Wyatt.
Tra le donne successo di Petra Pircher (1h55.53) su Anna Pircher (1h56.19) su Barbara Cravello (1h57.10). Nella 1.700 vittoria di Marcus Strobl (1h19.01) su Carlo Rota (1h29.32) e Davide Barcella (1h35.18), al femminile successo di Jeanette Amundsen (1h41.07) su Pamela Peretti (1h45.03) e Hannah Krachenfels (1h52.54).
Nel 1700 vittoria al tedesco Marcus Strobl in 1h19.01, distanziando di oltre 10 minuti il secondo classificato, Rota Carloe di altri 6 il terzo, Davide Barcella. Tra le donne vittoria alla norvegese Jeanette Amundsen (1h41.07′), seconda Pamela Peretti in 1h45.03′, terza la tedesca Anna Krachenfels (1h52.54′).
La quinta edizione della LGMR ha fatto segnare il record di iscritti: 315 (239 alla 2000 Ultimate Running Class e 78 alla 1700 Non Competitive Class), registrando un +43 rispetto al 2014 e avvicinandosi al tutto esaurito, dimostrando il buon lavoro fatto dall’US Monte Baldo. Buona la partecipazione degli stranieri, con atleti arrivati da Norvegia, Germania, Austria, Spagna, Olanda, Inghilterra che si sono cimentati nella salita che dalle sponde del Garda conduce sulle cime del Baldo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.