Gli azzurri dello skialp a Modena

La nazionale di Angeloni e Invernizzi sarà premiata alla Fiera Skipass

Domenica pomeriggio alle ore 16 a Modena, all’interno della fiera Skipass gli azzurri di Oscar Angeloni e di Nicola Invernizzi saranno premiati per i risultati della scorsa stagione. Angeloni ci fa il punto della situazione.
Cosa succederà a Modena?
A Modena verranno premiati gli atleti che sono saliti sul podio in coppa del mondo tra le categorie senior, invece tra le categorie giovanili saranno premiati gli atleti che hanno conquistato una medaglia ai recenti campionati mondiali, peccato che non premino anche i podi di coppa del mondo…forse va bene così altrimenti dovevamo stare in fiera fino a notte fonda. Verrà anche presentata la squadra senior di coppa del mondo, purtroppo non saremo tutti e a dire il vero mi dispiace molto!
Essere presenti ufficialmente a Skipass sarà una bella occasione per lo ski-alp azzurro?
Sicuramente una vetrina come la fiera di Modena è molto importante per il movimento dello scialpinismo in generale, avremo l’opportunità di farci conoscere anche dalle persone che non praticano questa disciplina.
Quali atleti saranno presenti?
Tra le categorie giovanili ci saranno: Gianluca Vanzetta, Federico Nicolini, Alessandra Cazzanelli, e Nadir Maguet. Tra i senior: Matteo Eydallin, Damiano Lenzi, Manfred Reichegger, Denis Trento, Gloriana Pellissier, ed Elena Nicolini. A Modena ci sarà Lillo Invernizzi, responsabile dei giovani.
Qual’è il futuro dello scialpinismo azzurro? Come stanno lavorando i Comitati Regionali?
Lo scialpinismo azzurro gode di ottima salute visto il livello atletico, ma soprattutto il numero di tesserati alla Federazione, mi piacerebbe fare una stima, siamo veramente tanti. Dobbiamo continuare a lavorare con i media per farci conoscere dalla gente normale. Per questo aspetto devono lavorare in questa direzione anche gli organizzatori delle varie gare nazionali.
Il futuro dello scialpinismo lo vedrei a cinque cerchi, la Federazione Internazionale sta lavorando molto in questo senso…spero non sia solo un sogno. I comitati regionali stanno lavorando molto bene visto le risorse che hanno, certo anche qui ci vorrebbe un maggior sforzo da parte dei vertici dei comitati. Rivolgo un grazie personale a tutti loro per il lavoro che svolgono. Non è facile far quadrare i conti, per fortuna ci sono molte persone competenti che lavorano con passione tralasciando l’aspetto economico, qualche altra disciplina dovrebbe imparare da questi tecnici.
Il primo appuntamento per gli azzurri è il raduno a Falcade, di dai qualche anticipazione?
La nazionale comincerà l’attività con il raduno a Falcade dal 24 al 27 novembre, saremo ospiti dell’albergo Dolomiti. Insieme a noi ci sarà la nazionale Polacca. Un raduno di allenamenti e riunioni con tutto lo staff della squadra, ma non solo. Sabato 26 ci sarà la presentazione delle due squadre al palasport di Falcade Il raduno successivo lo faremo a Misurina dal 16 al 18 dicembre in occasione della prima gara di coppa Italia, gara che sarà anche un test per vedere la condizione degli atleti. A fine gennaio si parte con la Coppa del Mondo dove non nascondo la speranza e la consapevolezza che i nostri ragazzi faranno bene.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.