Gediminas Grinius tentera’ il Grand Slam

Il lituano provera’ anche a battere il record di Kilian sul Tahoe Rim

Un 2018 molto intenso per l’ultra-runner lituano Gediminas Grinius. All’evento organizzato a Cortina in occasione della LUT da Buff e Camelbak, ha annunciato che l’obiettivo è quello di cercare di chiudere il Grand Slam of Ultrarunning, che consistere nel portare a termine in una sola stagione quattro grandi classiche 100 miglia in Nord America: Western States 100 Mile Endurance Run, Vermont 100 Mile Endurance Run, Wasatch Front 100 Mile Endurance Run, Leadville Trail 100. Grinius ha intenzione anche di cercare di stabilire entro due anni un nuovo fastest known time sul Tahoe Rim, l’itinerario di 165 miglia nei pressi del Lago Tahoe, sempre negli Stai Uniti, dove il tempo di riferimento è stato fatto registrare da Kilian Jornet nel 2009 in 38 ore e 32 minuti. Insieme a Grinius all’evento c’erano il norvegese Didrik Hermansen e Michele Evangelisti che, dopo avere attraversato l’Australia di corsa per raccogliere fondi per le persone con lesione al midollo spinale, in autunno annuncerà un altro exploit con le scarpe da corsa. Nell’occasione è stato anche presentato il nuovo Camelbak Nano Vest, uno zaino da trail minimalista (2 litri di capienza) dal peso di soli 150 grammi. Il nano Vest è stato già utilizzato da Grinius proprio alla LUT.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.