Finalmente lo possiamo dire: buona la prima!

Molti partecipanti e condizioni buone al Monte Pora

Un discreto numero di partecipanti e condizioni della neve tutto sommato niente male, hanno ieri fatto da cornice al Trofeo Gian Luca Bigoni al Monte Pora.
Finalmente!, ci permettiamo di aggiungere!
Ci ha provato Daniele Cappelletti a far saltare il banco: a tutta sulla prima salita sembrava voler scardinare i soliti schemi con il buon Lanfra, stranamente costretto a inseguire sulle nevi di casa sua.
Bastavano però due cambi pelli a rimettere le cose apposto, ed ecco così Pietro riprendere la testa della corsa e chiudere con quasi un minuto sul comunque eccellente atleta dell’Adamello Ski Team, che riusciva a mettersi alle spalle un’alta notorietà di casa, il sempre agguerrito Giovanni Zamboni.
A fine corsa, scambiamo due parole con Pietro che come al solito modestamente dice «che l’inizio era tutto imballato e pensava di non recuperare su Daniele, ma che poi i cambi pelli lo hanno aiutato a riprendere il ritmo e a mettere la marcia giusta per vincere». Poi, con fare sornione, mi dice che parteciperà alla Mountain Attack: «magari è l’ultimo anno che mi capita» mi dice, «vado a fare un giro, a vedere com’è… Vincere??? Dove vuoi che vada con queste braccine su per quei muri?!?»
Mah… Se io fossi Kilian un poco mi guarderei le spalle da questo bergamasco sui muri di Salbach. Sai, sia mai che il Lanfra ci abbia preso gusto ad andare a rompere le uova nel paniere agli altri, dopo l’exploit della scorsa domenica a Ozein in Val d’Aosta.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.