Extreme Badalis a Philip Gotsch e Alba De Silvestro

Prima tappa del Crazy Skialp Tour

Al Nevegal, individuale e in notturna: questa la Extreme Badalis 2017, la gara organizzata dallo Skialp Valdobbiadene e valida come prima tappa del Crazy Skialp Tour. Da affrontare 1340 metri di dislivello positivo spalmati su tre salite e altrettante discese. Le salite, con tanto di tratti in fuori pista, andavano a toccare il Rifugio Bistrot e la cima Coca. Pronti-via e Philip Götsch ha subito provato a sgranare il gruppo di testa, portandosi dietro Tadei Pivk, Fabio Bazzana e Manfred Reichegger. La posizione di testa si è invertita in fondo alla seconda discesa con l’ambassador Crazy Idea che ha provato a sfruttare le proprie doti da pistaiolo per scrollarsi di dosso il portacolori del Bogn da Nia. Götsch è però tornato sotto sull’ultima salita di 550 metri e ha guadagnato un margine che gli ha permesso di non farsi riprendere nell’ultima discesa. Per lui successo a braccia alzate sotto lo striscione Crazy Idea con il crono di 1h09’56”. Secondo posto per Pivk in 1h10’02”. Sfida al cardiopalma per il rimanente posto da podio. Spalla a spalla sino a 100 metri dall’arrivo tra il capitano della nazionale azzurra Manfred Reichegger e Fabio Bazzana. All’ultima curva Reichegger ha spigolato e ha visto sfumare ogni chance di volata. Bronzo per Bazzana in 1h11’31”. Quarto Reichegger e quinto Lois Caffonara.
Al femminile leadership mai in discussione con Alba De Silvestro che ha tenuto sempre a debita distanza, l’altra azzurra Elena Nicolini. Per la veneta del CS Esercito successo e ultimo test pre-mondiale passato a pieni voti in 1h25’53”. Al secondo posto un’ottima Nicolini che ha fermato il cronometro a 1h28’28”.  Sul podio con loro è salita Corinna Ghirardi in 1h29’25”. Nelle cinque anche Cecilia De Filippo e Dimitra Theocharis.
Messa in archivio la prima tappa, ora il Crazy Skialp Tour farà scalo in Trentino sulle montagne di Pinzolo per la Skialp Val Rendena del 26 febbraio. Sarà poi la volta della Timogno Ski Race il 5 marzo sulle nevi bergamasche e, in attesa di un eventuale recupero della Pizzo Tre Signori, il 26 marzo è confermatissima la finalissima del Pizzo Scalino a Lanzada.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.