Europei di corsa in montagna, l’Italia ci crede

Domenica la gara a Skopje

Bernard Dematteis

Domenica a Skopje, in Macedonia, tempo di Europei di corsa in montagna, nella formula di salita e discesa. Grande attesa in casa Italia: occhi puntati su Martin e Bernard Dematteis che hanno trionfato nel 2016 ad Arco nello stesso format di salita e discesa previsto quest’anno. Ma non solo i gemelli, al via anche Francesco Puppi, Cesare Maestri, Luca Cagnati e Nadir Cavagna. Anche al femminile l’Italia punta in alto con Alice Gaggi, argento due anni fa, oltre a Valentina Belotti, Elisa Compagnoni, Samantha Galassi e Gloria Giudici. Curiosità per il debutto della maratoneta genovese Emma Quaglia.
Per la prima volta agli Europei, la gara femminile sarà sulla stessa distanza degli uomini: nelle categorie seniores: 10,9 km e due giri (con 700 metri di dislivello) sul monte Vodno. Ben 29 le Nazionali al via, con tanti paesi dell’Est, e poi Francia, Gran Bretagna, Spagna… Qualche nome sulla strada verso la medaglia degli azzurri? In primis la svizzera Maude Mathys, oppure il norvegese Johan Bugge (ecco allora la starting list).
In gara anche gli Under 20. Nella gara rosa ci proveranno Angela Mattevi, Alessia Scaini, Anna Arnaudo, Gaia Colli, Giovanni Rossi, Dionigi Gianola, Alessandro Lotta e Simone Masetto.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.