Ecco la Duerocche 2018

Presentata la gara in programma in 25 aprile

Quarantasette anni di storia. La suggestiva cornice delle colline trevigiane tra Asolo e Cornuda. Un’emozione che si rinnova ogni anno, il 25 aprile. Scatta il conto alla rovescia in vista dell’edizione 2018 della Duerocche, presentata venerdì sera a Cornuda. Cinque diversi percorsi. Gli specialisti del trail potranno scegliere tra la 48 chilometri, con 2.300 metri di dislivello, e la 21 chilometri, con 1.000 metri di dislivello. Previsti inoltre i due tradizionali tracciati di 6 e 12 chilometri, aperti a tutti, e la prova sui 14 chilometri, riservata agli appassionati del nordic walking, che percorrerà il tragitto della Duerocche storica, da Asolo a Cornuda. I percorsi, preparati dai volontari delle Duerocche con un lavoro che dura da mesi, avranno uno sviluppo complessivo di 101 chilometri. E anche quest’anno, come già nel 2017, i tracciati di gara più lunghi saranno separati dai più brevi, in modo che gli atleti più lenti non ostacolino i più veloci (e viceversa).

Silvia Rampazzo e Simone Wegher alla presentazione insieme a Massimiliano Checuz (presidente del comitato organizzatore; a destra) e a Giampaolo Allocco (responsabile marketing)

ISCRITTI – A 18 giorni dall’evento, gli iscritti hanno già superato quota 2.500. Sono attesi a Cornuda, nel contesto di una manifestazione in continua crescita sotto il profilo organizzativo (confermati i servizi di massaggi post-gara e di baby-sitting, le t-shirt e maglia-tech in limited edition creata da Delineodesign e la felpa realizzata dalla sponsor tecnico Scarpa che andrà a tutti i finisher della 48 chilometri. Pezzi da collezione che rappresentano uno dei benefit più apprezzati dai partecipanti all’evento.
Alla Duerocche, nella versione da 21 km, prenderà parte per la prima volta anche Moreno Pesce, atleta veneziano d’adozione bellunese che, amputato alla gamba sinistra in seguito ad un incidente stradale, è diventato una celebrità nel mondo del trail e delle vertical race per il fatto di gareggiare grazie una speciale protesi in fibra di carbonio e titanio. Sono inoltre attesi al via i ragazzi del neonato Duerocche Running Team e 18 ‘senatori’ che hanno partecipato a tutte e quattro le precedenti edizioni del Trail da 48 km. I loro nomi? Antonio Barel, Michele Cinel, Diego Cortese, Adelina Cozza, Alessandro Dal Santo, Marco De Vallier, Pierluigi Fornasier, Giacomo Longo, Massimo Matteazzi, Michele Menegon, Mihai Miron, Marta Neso, Riccardo Pavan, Davide Pelllizzari, Francesco Rigodanza, Demis Todesco, Alberto Zanin, Franco Zavarise. Metà sono già iscritti anche per l’edizione 2018.



PROGRAMMA –
La Duerocche scatterà da via della Pace (zona impianti sportivi sportivi) a Cornuda: alle 7.15 la 48 km, alle 9 la 21 km, alle 9.30 la 6 e la 12 km. Avvio libero, invece, dal centro di Asolo, per la Passeggiata Storica dedicata al Nordic Walking. Quest’anno, per la prima volta, sarà anche possibile seguire le fasi salienti delle prove trail su un maxischermo che sarà allestito in zona arrivo. Spettacolo garantito.
Giovedì 19 aprile, intanto, dalle 20.30 alle 22.30, alla palestra di Montebelluna, la Duerocche sarà anticipata da una serata dedicata alla resilienza, agli aspetti fisiologici e alla prevenzione infortuni nel trail e ultra-endurance. Ospiti, due trail runners d’eccezione: Marco Zanchi e Nicola Giovanelli.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.