E' morto lo sciatore estremo Magnus Kastengren

Stava sciando con Fransson, non coinvolto nell'incidente, sul Mt. Cook

Nella giornata di domenica lo sciatore svedese Magnus Kastengren è caduto sul Mount Cook, la cima più alta della Nuova Zelanda, perdendo la vita.
32 anni, amico e compagno di cordata di Andreas Fransson, Kastengren faceva parte di quella comunità di sciatori estremi che hanno stabilito la propria residenza abituale a Chamonix. Nel 2011 aveva partecipato all’impresa di Fransson sulla parete sud del Denali in Alaska.   

L’INCIDENTE –
Proprio con Andreas Fransson stava attraversando la cresta nevosa della cima più bassa del Cook – in Maori, Aoraki -, quando alle 8.30 locali è caduto per 600 metri. Fransson ha subito allertato i soccorsi ma non c’era più nulla da fare.
La polizia locale ha affermato che le condizioni meteo e della montagna erano buone al momento dell’incidente. Fransson non è stato coinvolto nella caduta ed è ripartito per la Svezia.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.