Due ottomila in sette giorni

Ci provera' anche Andrea Zambaldi, l’alpinista italiano del team Dynafit

Il conto alla rovescia è iniziato, tra tre settimane prenderà il via la spedizione ‘Due 8000 in 7 giorni’ che vede schierato in prima linea Andrea Zambaldi, l’alpinista italiano del team Dynafit. Obiettivo della spedizione il concatenamento di Shisha Pangma (8.027 metri) e Cho Oyu (8.201 metri) in una settimana. Andrea non sarà solo nell’impresa: accanto a lui due forti alpinisti tedeschi, Benedikt Boehm e Sebastian Haag.

TUTTO IN MODALITÀ ‘NATURAL’ – La distanza tra i due campi base sarà coperta senza l’ausilio di mezzi a motore, quindi grazie esclusivamente alla forza delle proprie gambe. Infatti, i tre componenti della spedizione si sposteranno da un campo base all’altro su tre mountain bike che alterneranno a trasferimenti a piedi. E, per quanto riguarda l’ascesa alle due vette, il team non farà uso di ossigeno supplementare.
Oltre alla grande sfida per conquistare i due 8000 in velocità e con gli sci, vogliono dunque percorrere in mountain bike i 170 km che separano i campi base. La prima metà del percorso segue la ‘Friendship Highway’ che collega Kathmandu in Nepal con Lhasa nel Tibet, e prosegue poi da Talsenke dietro il passo Lalung La fino al Tingri.
Il tratto tra i due campi base si sviluppa prevalentemente su un sentiero ghiaioso con una pendenza media del 15%. In un breve intervallo di tempo affronteranno un dislivello di 6.500 metri, tra la vetta e l’altopiano del Tingri.

IL PROGRAMMA – La spedizione prenderà il via mercoledì 20 agosto con il rientro previsto sabato 4 ottobre: l’attacco alle due vette è previsto a cavallo tra settembre e ottobre.
Dopo un primo periodo di acclimatazione, il programma dei sette giorni sarà il seguente:
Giorno 1: Partenza ore 6 pm dal Campo Base Avanzato (ABC) a quota 5.600 metri e attacco al Shisha Pangma (8.027 m) in speed climb (max. 24 ore)
Giorno 2: Rientro al ABC
Giorno 3: Discesa al Campo Base (5.000 m)
Giorno 4: Tappa in mountain bike dal Campo Base al Tingri (4.300 m)
Giorno 5: Tappa dal Tingri al Campo Intermedio del Cho Oyu (5.300 m)
Giorno 6: Risalita dal Campo Intermedio all’ABC sul Cho Oyu (5.700 m)
Giorno 7: Speed climb del Cho Oyu (max. 24 ore) (8.201 m)
Giorno 8: Rientro serale all’ABC (5.700 m)

IL BLOG CHE RACCONTA LA SPEDIZIONE – Andrea Zambaldi, il più giovane dei tre componenti la spedizione, ha attivato un blog all’indirizzo 2×8000.wordpress.com che racconta i preparativi in vista della partenza e, per quanto possibile con I collegamenti satellitari, Andrea tenterà di mantenere aggiornato una volta in Himalaya.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.