Domenica il Trail del Monte Casto

Al via anche il francese Daum e Geronazzo

Domenica 26 ottobre il biellese ed Andorno Micca avranno modo di poter vedere i migliori atleti italiani in ambito trail a darsi battaglia. La nona edizione dell’Alpstation Trail Monte Casto avrà al via un parterre d’atleti eccezionale, provenienti da moltissime province della nostra penisola e dall’estero: saranno in 800.

TOP RUNNER – Sulla distanza regina di 46 km ritorna il francese Alexandre Daum, già vincitore nel 2010 che dovrà affrontare una pattuglia di agguerriti italiani, a partire da Ivan Geronazzo (Alpstation Trail Team), l’emiliano Matteo Pigoni, il bergamasco Luca Carrara, gli altri due portacolori dell’Alpstation Trail Team Danilo Lantermino e Christian Modena. Senza dimenticare Fabrizio Roux, Fabio Toniolo, Gianluca Caimi.
In campo femminile la favorita è senz’altro la russa Yulia Baykova, che dovrà lottare con Marcella Belletti, Cecilia Mora, la francese Martine Volay, Graziana Pe’e Barbara Cravello. Sulla distanza più breve di 21 km, i favoriti sono Franco Collé, Nicola Montecalvo ed Enzo Mersi, la francese Severine Bovero (vice campionessa di Francia Trail Corto) e Scilla Tonetti.

PERCORSO – Per quanto riguarda il tracciato, si tratterà di percorrere ben 46 km con un dislivello di 2300 m quasi interamente su sentieri e strade sterrate. Il percorso è altamente spettacolare toccando alcuni angoli incantevoli del biellese, a partire dal Monte Casto, per proseguire attraversando gli alpeggi di Monduro e Carcheggio e salire al Bocchetto Sessera (1380 m) tramite la classica mulattiera usata per la transumanza con incomparabili viste sulle montagne biellesi e sulle alpi piemontesi.La gara entrata nell’Oasi Zegna porta prima al Monte Massaro, per raggiungere poi la caratteristica baita della Scheggiola, passare all’alpeggio Baraccone e attraverso il bel ponte a schiena d’asino, al Rifugio Piana del Ponte. Qui il sentiero ricomincia a salire per passare a fianco del Ponte della Milizia, raggiungere la Casa del Pescatore e salire immerso nella pineta fino al bellissimo alpeggio dell’Artignaga e tornare al Bocchetto Sessera. Un bel sentiero conduce i trailers quindi a Pratetto, poi a Fraz.Trabbia di Callabiana, un lungo traverso porta alla fraz. Causso di Tavigliano, a Locato, per affrontare poi l’ultima asperità della giornata, la salita alla bella chiesetta degli Eremiti e infine a Selve Marcone. Da qui un traverso nel bosco permette di raggiungere la località Colma e in discesa ritornare al luogo di partenza.

PROGRAMMA – La partenza è prevista per le ore 7 per chi parteciperà alla 46 km, alle ore 9 per chi prenderà il via della 21 km e alle ore 9.30 verrà dato il via della 9 km (passeggiata non competitiva, iscrizioni possibili il mattino della gara). Sarà possibile seguire la competizione, per chi fosse interessato, in diversi punti tramite spostamenti in auto. La manifestazione è un vero spot pubblicitario per far conoscere alcuni angoli quasi sconosciuti del territorio, piccoli gioielli che il territorio biellese regala a chi ama immergersi nella natura. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.