Domenica 25 Red Rock Marathon a Vezza d'Oglio

Si decide il circuito La Sportiva Gore-Tex Mountain Running Cup

Iscrizioni ancora aperte per la finale del circuito La Sportiva Gore-Tex Mountain Running Cup in programma per domenica 25 agosto nella suggestiva cornice camuna di Vezza d’Oglio.   

TRE GIORNI DI EVENTI –
Per l’occasione la locale proloco ha in serbo una tre giorni dedicata al mondo della montagna che inizierà venerdì con la Mini Red Rock e la proiezione di inediti filmati di scialpinismo. Il tutto con ospiti d’eccezione quali gli azzurri di skialp Michele Boscacci, Damiano Lenzi e un presentatore di assoluto livello come il cronista di Eurosport Silvano Gadin…

«L’idea è di avvicinare sempre più gente alla gara e al mondo della montagna – ha esordito il responsabile del comitato organizzatore Paolo Gregorini -. Per farlo si è quindi pensato di riproporre la gara promozionale dedicata ai più piccoli e introdurre questa serata a tema sulle grandi classiche dello scialpinismo con degli interlocutori di sicuro appeal».  

LE NOVITÀ 2013 –
Se sabato sarà dedicato alla presentazione effettiva della manifestazione con il consueto briefing tecnico in piazza, domenica assoluti protagonisti saranno invece gli skyrunner della 43,1 km (valevole come finale del circuito) e della mezza da 27km. «Per tutti loro abbiamo in serbo alcune novità come un ricco pacco gara, diverse migliorie sul percorso e un sostanziale aumento del montepremi che ci permetterà di premiare i primi 20 uomini e le prime 20 donne di entrambe le gare» .
Nell’ottica di promuovere e salvaguardare il territorio, ogni anno il comitato organizzatore apporta qualche miglioria, ripulendo i sentieri che poi sono frequentati dagli escursionisti, sistemato la traversata in quota che dal Rifugio Saverio porta a Cima Rovaia e preparando le discese nel migliore dei modi.    

SI DECIDE IL CIRCUITO ‘LA SPORTIVA GORE-TEX MOUNTAIN RUNNING CUP 2013 –
Per quanto riguarda la classifica provvisoria del ‘La Sportiva Gore-Tex Mountain Running Cup’, messi in archivio i primi cinque appuntamenti distribuiti tra Italia e Spagna, in testa vi sono i portacolori della Valetudo Skyrunning Italia Emanuela Brizio (342 punti) e Ionut Zinca (288 punti).

In lizza per un piazzamento di  prestigio troviamo al femminile le premanesi Chiara Gianola (208) e Debora Benedetti (184).  

Nella classifica maschile attenzione invece al piemontese Paolo Bert (244), allo spagnolo David Lopez Castan (244) e al trentino Daniele Cappelletti che condivide la 5ª piazza momentanea con l’altro iberico Miguel Caballero Ortega (200). Menzione d’obbligo inoltre per i talentuosi Christian Varesco e Gyorgy Szabolcs Istvan.    

PERCORSI PANORAMICI E RICCHI DI STORIA –
Sia quello della Skymarathon (43,1 km con dislivello totale di 2800m), sia quello della Mezza (27,7 km con dislivello totale di 1550m) non sono tecnicissimi, ma molto aerei e panoramici.  Giunti in quota, si gode di un panorama splendido che spazia dal gruppo dell’Adamello fino alle cime del gruppo del Bernina e del Disgrazia. Il tutto attraversando le fortificazioni della seconda e della terza linea del fronte italo-austriaco della prima guerra mondiale.   
Al termine di una lunga cavalcata, per tutti un’accoglienza unica nella suggestiva cornice di Piazza 4 Luglio; di sicuro uno dei simboli e delle peculiarità della Red Rock.  

INFO –
Cell 339 35 044 08 (Gregorini Paolo)  Mail info@redrockskymarathon.com   

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.