Domani il ritiro pettorali a Valtournenche

Organizzatori già al lavoro per ri-tracciare tutto il percorso

Si prolunga di un giorno l’attesa per la ‘Maratona dei ghiacciai’. I protagonisti erano già pronti a scatenarsi lungo il percorso, ma dovranno ‘mordere il freno’ ancora per qualche ora. Gli stranieri sono già in giro per Cervinia, gli italiani sono stati avvisati dall’organizzazione e arriveranno domani. Già, perché il programma è slittato in toto e anche la consegna pettorali si svolgerà nella giornata di sabato presso il palazzetto dello sport di Valtournenche. 




C’è ottimismo per le previsioni meteo in vista della giornata di domenica, anche se Adriano Favre e i suoi uomini attendono l’ultima versione del ‘meteo forecast’ per tirare il sospiro di sollievo. Ci sono oltre 30 centimetri di neve fresca, motivo per cui le oltre 50 guide alpine che fanno parte dello staff tecnico sono già al lavoro (e lo saranno anche nella giornata di domani) per tracciare il percorso. Se non dovesse bastare, rimetteranno gli sci anche all’alba di domenica: se si verificasse questa ipotesi è possibile che la partenza venga posticipata di un’ora circa. Sembra invece scongiurata la doppia partenza (ore 5.15 e 5.45), voce che circolava nell’ambiente nei giorni scorsi. L’attesa cresce, i lettori di Ski-alper che hanno partecipato al sodaggio sul nostro sito sembrano puntare sulla pattuglia nostrana Giacomelli, Holzknecht e Pellissier, gli addetti ai lavori continuano a indicare Blanc, Bon Mardion e Jornet Burgada come gli uomini da battere. C’è poi la gara nella gara di tutti quelli che puntano a superare il primio cancello orario. Staremo a vedere, nelle prossime ore vi terremo informati sugli sviluppi. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.