Dolomitisottolestelle, le gare sono 31

Debutta la 'Panarotta su e zo de not'

Il programma è pronto: dopo limature, correzioni e verifiche dell’ultima ora, il calendario dello scialpinismo in notturna della stagione 2014-2015 ha raggiunto la sua versione definitiva. E si prepara ad essere ‘studiato’ attentamente dagli appassionati delle pelli. Un’agenda fitta: come ogni anno, ci sarà poco tempo per tirare il fiato. Il circuito ‘Dolomitisottolestelle’ prevede infatti 31 gare, due maxi eventi, sei raduni e un’iniziativa ‘rosa’ (il calendario della stagione 2014-2015 è già disponibile sul sito www.dolomitisottolestelle.it). Con, all’interno, il tradizionale circuito ‘Quattro valli’ e il ‘Prowinter cup’. E una novità: il criterium interregionale vigili del fuoco articolato su quattro prove.

PRIMA GARA – La partenza di stagione, come di consueto, sarà affidata ai Bogn da nia e al ‘Trofeo San Nicolò’, giunto alla nona edizione, che andrà in scena sabato 6 dicembre a Canazei. Un esordio non di poco conto, visto che la gara sarà anche la prima prova del primo ‘criterium interregionale vigili del fuoco’ e la prima prova della ‘Prowinter cup’. Poi si proseguirà senza sosta, con competizioni, raduni ed eventi che spazieranno su più regioni: dal Trentino all’Alto Adige, dall’Emilia Romagna al Veneto, dall’Abruzzo alla Toscana.

LE ALTRE TAPPE – Per quanto riguarda i circuiti, il criterium interregionale vigili del fuoco proseguirà con il ‘SuperLusia-SuperDanilo’ (8 gennaio), lo ‘Skialp Laresei’ (3 febbraio) e lo ‘Skialp vigili del fuoco di Ziano’ (8 febbraio). La ‘Prowinter cup’, invece, avrà come tappe successive la ‘Lunàgaro’ (26 dicembre), il ‘SuperLusia-SuperDanilo’, la notturna ‘Serrai di Sottoguda’ (16 gennaio), la ‘Carezza Trophy’ (31 gennaio), il ‘Memorial Maurizio Zagonel’ (11 febbraio) e il ‘Memorial Felice Spellini’ (26 febbraio). Il ‘Circuito Quattro Valli’, invece, si articolerà su quattro prove: ‘Memorial Fausto Giacomuzzi’ (21 gennaio), ‘Moena skialp’ (28 gennaio), ‘Memorial Maurizio Zagonel’ e ‘Trofeo Valle del Biois’ (25 febbraio).

NEW ENTRY – E tra le novità, da segnalare la prima edizione della ‘Panarotta su e zo de not’ il 10 gennaio e il primo raduno per il centenario della Grande guerra il primo marzo (per scialpinisti e ciaspolatori), oltre ai due percorsi (classic e short) per la 39esima Pizolada, prevista nel calendario come maxi evento.  La stagione sugli sci, come al solito, si concluderà a inizio aprile con il ‘Vertical Civetta’, per poi essere celebrata con le premiazioni alla Fiera di Bolzano Prowinter dal 9 all’11 aprile.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.