Crazy Ski Alp Tour, ecco le gare del 2017

Tante novita’ per la terza edizione

Dopo il successo 2016, il Crazy Ski Alp Tour ha in serbo una terza edizione che si preannuncia ancora più accattivante. Una terza edizione che segnerà l’ingresso di nuove gare, nuovi sponsor e che sarà contraddistinta da un nuovo claim ‘back to the origin’ che, in parte, ne riassume la filosofia. «Proprio così – ha esordito l’ideatore di questo challenge Luca Salini -. Il ‘back to the origin’ sta ad indicare la linea che vogliamo seguire: gare belle, ben organizzate, di vero scialpinismo e dove la presenza di atleti di livello non sia a discapito della massa. Anzi, se proprio dovessimo scegliere, noi puntiamo sulla massa. Vogliamo in un certo senso ritornare a quelle che erano le origini di uno sport che tanto ci piace, ma che per certi versi ha perso di vista l’attenzione all’atleta, la tecnicità del tracciato e il volere insegnare ai concorrenti a muoversi in montagna. Il nuovo Crazy Ski Alp Tour si è prefissato questo obiettivo, ma non vogliamo nulla di anacronistico. Per questo si sono scelti comitati organizzativi giovani, mediatici e che lavorano con passione. Insomma le nostre saranno gare forse un po’ retrò, ma riviste e comunicate in chiave assolutamente moderna». Il tutto grazie al supporto di partner che ci credono: «Oltre a Crazy Idea, a supportare il circuito 2017 vi saranno brand tecnici di livello come Camp, La Sportiva, Enervit e un marchio extra settore come il Gruppo Autotorino Spa. L’obiettivo è lavorare in sinergia per invertire un trend che, come anticipavo, non ci piace. Per tornare a portare nel ruolo di prim’attore l’atleta e non solo quello di spicco. Non a caso si è pensato a premi che valorizzino la performance, ma anche la fedeltà di chi, sottraendo tempo a famiglia, ogni sera si allena nel dopo lavoro per provare essere competitivo la domenica. In tal senso, il premio finisher che comunicheremo a brevissimo siamo sicuri che lascerà tutti a bocca aperta».
Le novità 2017 riguardano un calendario nel quale spiccano ben tre new entry. «Dopo due anni, per provare a crescere ulteriormente, era necessaria un po’ di turnazione – ha concluso Salini -. Nel ringraziare quegli sci club che per primi ci hanno dato fiducia, do il ben venuto alle nuove gare che renderanno questa terza edizione ancora più bella. Partiremo il 5 febbraio a Premana (Lc) con la Pizzo Tre Signori, per poi fare scalo il 19 in Valdobbiadene (Vc) con l’Extreme Badalis. La domenica successiva saremo a Pinzolo (Tn) con la Skialp Val Rendena, per poi passare il 5 marzo sulle sponde orobiche di Gromo (Bg) per la Timogno Ski Race. Come lo scorso anno, gran finale a Lanzada (So) il 26 marzo con la scialpinistica del Pizzo Scalino. Maggiori dettagli, premi e regolamenti saranno on line a breve sul nuovo sito del circuito».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.