Coppa del Mondo, azzurri protagonisti ad Andorra

Kilian e Leatitia Roux vincono l'individuale

Giornata dedicata all’individuale ad Andorra. Il vento alla fine non è arrivato così forte: tracciati dunque fuori pista non senza altre modifiche con il ‘taglio’ di una discesa per problemi di sicurezza, ripentendo due volte l’ultima. Non sono mancati problemi di comunicazione: «I cambiamenti del percorso sono arrivati all’ultimo, praticamente appena dopo il via – spiega il dt Stefano Bendetti -: la prova gli Junior maschile è risultata troppo ‘facile’ e i nostri ragazzi non hanno forzato subito e alla fine sono stati costretti a rimontare. Magnini ha perso al fotofinish con Bonnet, peccato, anche se non dobbiamo dimenticarci che lo svizzero è un atleta di alto livello.
A Lenzi, poi, che stava lottando tra i primi c’è stato un errore di segnalazione sul tracciato che lo messo fuori di gioco. Ma siamo soddisfatti: il podio di Robert Antonioli (terzo dietro a Kilian e a Gachet), altri cinque azzurri nella top ten Senior, il terzo posto Senior (quinta assoluta) di Marina Valmassoi che a Puy St.Vincent non era al meglio della condizione e che ad Andorra ha dimostrato di essere al top. Le Junior si sono confermate al vertice con la vittoria di Alba De Silvestro e il secondo posto di Giulia Compagnoni».
Kilian dunque di nuovo davanti a tutti. «Ho avuto belle sensazioni durante la gara: ad Andorra ha avuto grande tifo da parte del pubblico. Per me è una vittoria particolare». Non c’è Palzer tra i primi: il tedesco, grande protagonista in Francia, ha vinto tra gli Espoir, ma è sembrato piuttosto stanco per giocarsela con i Senior, finendo decimo. A livello femminile solito copione: prima Laetitia Roux.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.