Cermis, ancora sfida

Anche quest'anno lo ski-alp si confronterà con il fondo

La salita del Cermis è ormai un’abitudine consolidata fra le manifestazioni collaterali al Tour de Ski. Per la prossima edizione si sta già lavorando per fare in modo che un nutrito gruppo di atleti dello ski-alp possa cimentarsi con le pelli confrontando il proprio tempo con quello dei fondisti che partiranno di lì a poco. Si è scelto infatti il lasso di tempo fra la prova femminile e quella maschile per dar modo a 50/100 atleti dello ski-alp di misurarsi nella salita secca del Cermis.
C’è interesse da parte degli organizzatori che sono consapevoli del crescente entusiasmo che suscita lo scialpinismo nel panorama degli sport della neve.
Se le cose vanno come devono andare ci saranno atleti di spicco come Kilian Jornet, Riz, Giacomelli e Brunod – per citarne alcuni – che si misureranno con i vari Bauer e Piller.
L’organizzazione della parte ski-alp è stata affidata a Carletto Zanon e Massimo Dondio che si stanno dando da fare per reclutare il maggior numero di atleti d’élite per questa singolare prova.
Dal canto nostro, dal momento che siamo stati gli ideatori del confronto, ci impegneremo per fornire informazioni tempestive e i filmati dell’avvenimento che certamente interesseranno un gran numero di appassionati.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.