Benvenuti al Sud

Etna – Coppa del mondo – individuale

Un’altra gara spettacolo sull’Etna, uno spot pubblicitario per lo scialpinismo. Gara tirata sin dal via impostata su ritmi elevatissimi. In vetta alla prima salita dopo 700 metri i migliori sono tutti assieme. Kilian prova a forzare, ma non riesce a scrollarsi di dosso il gruppo, che oggi è deciso a rendergli vita dura. In discesa il solito Bon Mardion pennella un’altra discesa memorabile, e cambia per primo. Dietro kilian è tallonato dai nostri Reichegger, Trento, Lanfranchi e Holzknecht.
Nella seconda salita Bon Mardion forza e tenta il tutto per tutto. Prende 50 metri che Kilian non riesce a colmare. Da dietro rinviene a doppia velocità Holz che prima agguanta Kilian e poi nell’ultima inversione lo supera anche. In vetta scoppia l’apoteosi tra il numeroso pubblico accorso in vetta alla Montagnola per ammirare le gesta di questi campioni. E così al cambio Bon Mardion scappa subito in discesa, questa volta inseguito da Holz tallonato a sua volta da Kilian.
A metà discesa Holz cade e perde lo sci. Intanto Bon Mardion nell’ultima salita al cratere Silvestri incrementa ancora andando a vincere, come a Pelvoux, davanti a Kilian. All’ultimo cambio Holz è sesto, rimonta di rabbia ed agguanta un terzo posto che alla fine sa di beffa. Grande Italia con Trento, Reichegger, Lanfrachi e Eydallin dalla 4 alla 7 posizione.
In campo femminile Laetizia Roux si conferma di un altro pianeta, imprendibile davvero. Vince per distacco su un’indomita Mireia Mirò ed ancora su una grandissima Roberta Pedranzini che anticipa sul traguardo Francesca Martinelli. Per la gara fisi Davide Pierantoni replica l’exploit di ieri con una prestazione super precedendo sul traguardo Tony Sbalbi e Jean Pellissier. Nonostante le temperature quasi estive, la neve ha tenuto, regalando discese da urlo. Il resto l’ha fatto l’ambientazione, che nessun’altra gara può vantare. Un 360° che spaziava dallo stretto di Messina con la Calabria, alla spiaggia di Taormina, il golfo di Catania, sino alle Madonie sopra Palermo. Di più davvero non si può chiedere.

Classifica ISMF cat M
1. William Bon Mardion, FRA 1.07.47;
2. Kilian Jornet Burgada, ESP 1.08.11;
3. Lorenzo Holzknecht, ITA 1.08.33;
4. Denis Trento, ITA 1.08.34;
5. Pietro Lanfranchi, ITA 1.08.41.

Classifica ISMF cat F
1. Laetitia Roux, FRA 1.22.21;
2. Mireia Mirò Varela, ESP 1.24.16;
3. Maude Mathys SUI, 1.29.17;
4. Emilie Gex-Fabry, SUI  1.30.17;
5. Michaela Essl, AUT 1.31.19.

Classifica Fisi M
1. Davide Pierantoni, Sci Cai Schio, 1.13.53;
2. Tony Sbalbi, France, 1.14.21;
3. Jean Pellissier, SC Corrado Gex, 1.15.12;
4. Thomas Trettel, ASD Cauriol, 1.17.40;
5. Michele Maccabelli SC Valle dei Laghi, 1.21.06.

Classifica Fisi F

1. Roberta Pedranzini SC Alta Valtellina 1:25’21;
2. Francesca Martinelli SC Alta Valtellina 1:29’06;
3. Ferrandoz Marina Ski Club Saint Nicolas 1:42’25.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.