Arriva la neve in Alpago: Transcavallo confermata

E tutto pronto per i Mondiali

Nella lunga storia della Transcavallo situazioni con poche precipitazione erano già state vissute, ma in questa occasione la mancanza di neve sulle montagne che dominano il comprensorio di Piancavallo e la conca dell’Alpago aveva preoccupato non poco il comitato organizzatore. «Le previsioni – ha detto Vittorio Romor responsabile tecnico della Transcavallo e dei Mondiali – avevano annunciato che in questo weekend sarebbe arrivata la perturbazione ‘giusta’, e così, per nostra fortuna, è stato. In quota ci sono almeno 60 centimetri di neve fresca, le piste di Piancavallo e le montagne dell’Alpago finalmente vestono un abito invernale. Eravamo pronti al piano B, ma dopo quasi due anni di lavoro sarebbe stato un vero peccato non confermare il programma originale».
I Mondiali saranno anticipati sabato 18 febbraio dalla 34esima edizione della Transcavallo, una prova generale per la macchina organizzativa in vista della cerimonia d’apertura iridata fissata per giovedì 23 febbraio. «I prossimi passi – ha detto Diego Svalduz presidente del comitato organizzatore – saranno presentare i Mondiali in due luoghi prestigiosi come la sede di PromoTurismo FVG a Pordenone e la sede della Regione Veneto a Venezia. Quindi mercoledì 8 febbraio alle ore 11 saremo ospiti a Pordenone per presentare il programma iridato alla parte operativa nel settore del turismo della Regione Friuli Venezia Giulia, mentre il giorno successivo il Comitato si sposterà in Regione Veneto a Venezia presso palazzo Balbi».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.