Vetan, Coppa Italia

Dalla tormenta esce un grande Manny Reichegger

Una giornata che sembrava partita male: sia per noi che stavamo salendo con le pelli per seguire la gara che, soprattutto, per i concorrenti – oltre 200 – accorsi a Vetan per disputare questa entusiasmante gara.
Mancano Giacomelli, Holzknecht, Eydallin, Lenzi, Boscacci junior e le bormine, per il resto c’è il meglio dello ski-alp nazionale.
Vento e neve sembrano compromettere la manifestazione ma ad un certo punto il tempo si rasserena regalando a tutti uno spettacolo entusiasmante di montagne.
Già al primo passaggio in alto è Reichegger a menare, Brunod e Lanfranchi lo marcano stretto. Al secondo passaggio il bergamasco concede qualche metro e sull’erta finale Manny si libera anche del suo compagno di sempre per andare a vincere alla grande come gli è solito nelle ultime gare.
Alle spalle dei tre c’è grande battaglia fra Trento, Pedrini e Sbalbi che si piazzeranno nell’ordine.
Tony Sbalbi, per la cronaca, è da ieri campione francese di vertical e forse anche per questo doveva ancora smaltire qualche tossina…
Alle loro spalle un ritrovato Pedergnana e Bulanti che fanno gara parallela.
L’ultima discesa regala spettacolo: soprattutto Robert Antonioli, primo fra i giovani, e Cazzanelli secondo, interpretano l’ultimo tratto della discesa come nessuno ha osato dei grandi: una linea retta nonostante la visibilità non ancora perfetta.
Righi ha un grande distacco ma riesce a salvare il terzo posto nonostante il duro attacco di Pierantoni.
Stradelli fra i cadetti è ormai una realtà: accetta la sfida dei grandi e non ci sta a subire pesanti distacchi. Ormai è una certezza. Secondo è Ferrari Mirco e alle sue spalle un figlio d’arte: Federico Nicolini, un figlio d’arte.
Che dire delle donne? Quando i gatti non ci sono il topo balla… E così la simpatica Corinne Clos vince in patria con un distacco abissale sulla Rocca. Quest’anno la pattuglia con la Pellissier sarebbe stata certo molto competitiva: dovremo aspettare la prossima stagione…

Seniores maschile

1. Reichegger Manfred 1.31.21
2. Brunod Dennis 1.33.22
3. Lanfranchi Pietro 1.33.55
4. Trento Denis 1.35.53
5. Pedrini Daniele 1.36.20
6. Sbalbi Toni 1.37.28
7. Pedergnana Matteo 1.39.11
8. Bulanti Marco 1.41.08
9. Pellisier Jean 1.42.00
10. Stacchetti Matteo 1.42.41

Seniores femminile

1. Clos Corinne 1.55.48
2. Rocca Silvia 2.06.51
3. Wegher Maddalena 2.13.12
4. Gianatti Alessandra 2.13.30
5. Nex Christiane 2.13.30

Juniores maschile

1. Antonioli Robert 1.12.39
2. Cazzanelli Francois 1.13.44
3. Righi Filippo 1.19.44
4. Pierantoni Davide 1.20.49
5. Curtoni Filippo 1.25.39

Cadetti maschile

1. Stradelli Stefano 1.22.15
2. Ferrari Mirko 1.25.14
3. Nicolini Federico 1.26.40
4. Faifer Luca 1.27.21
5. Bettega Simone 1.30.05

Juniores femminile

1. Cazzanelli Alessandra 1.40.02
2. Sertorelli Maria 2.05.31
3. Antonioli Maura 2.11.15
4. Casari Stefania 2.14.06

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.